Concetto di linea di inscatolamento semplificato: Carlsberg e KHS implementano progetti di successo in Cina

15.09.2021
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Attrezzature di riempimento all'avanguardia, imballaggi ecologici e ambiziosi obiettivi di sostenibilità: Carlsberg è uno dei pionieri tecnologici dell'industria delle bevande. Il Gruppo KHS supporta costantemente il birrificio nell'attuazione concreta delle sue strategie.
Concetto di linea di inscatolamento semplificato: Carlsberg e KHS implementano progetti di successo in Cina

Il cuore della linea è la modernissima riempitrice di lattine Innofill Can DVD che, come qui a Yibin, processa fino a 90.000 lattine da 0,33 litri o un massimo di 60.000 lattine da 0,5 litri all'ora, con marchi locali e famosi prodotti di Carlberg. (Fonte immagine: KHS GmbH)

Numerosi progetti sono stati recentemente realizzati con successo in Cina, tra cui l'installazione di due linee di inscatolamento. L'attenzione qui era su un layout snello e un design di produzione che fungessero da modello per tutte le fabbriche cinesi dell'azienda.

Carlsberg è stato uno dei primi birrifici internazionali a iniziare a esportare birra in Cina circa 150 anni fa. Da alcuni decenni l'azienda è rappresentata da una serie di siti sul mercato cinese, con numerose operazioni tradizionali diffuse sul territorio nazionale acquisite in varie fasi per ampliare la propria rete. L'impresa, una delle principali aziende produttrici di birra in Cina, mira a migliorare la qualità delle birre locali a lungo termine e a crescere insieme ai suoi partner, fornitori e dipendenti. Ciò deve essere ottenuto mediante un costante ammodernamento delle apparecchiature degli impianti esistenti e l'introduzione di nuove tecnologie avanzate.

Partner affidabile KHS
KHS ha un ruolo importante da svolgere in questa strategia; di recente, ad esempio, il fornitore di sistemi ha installato due linee di inscatolamento alla Carlsberg Dali Brewery (Dali City, provincia dello Yunnan) e alla Carlsberg Yibin Brewery (Yibin City, provincia di Sichuan). “Lavoriamo con successo con KHS da circa dieci anni sul mercato asiatico e insieme ci siamo ulteriormente sviluppati. Questa continuità attraverso un buon numero di progetti ha creato un senso di fiducia tra noi e ci fa sentire che siamo tutti una grande squadra", afferma Paul Kime, direttore delle risorse e dei progetti di Carlsberg Asia. Norman Gras, global key account manager di KHS, lo conferma. “Non abbiamo più solo un semplice rapporto fornitore/cliente; le nostre due aziende sono cresciute insieme. I nostri team lavorano insieme professionalmente mano nella mano. Questa è la chiave del successo».

Questa stretta collaborazione è un fattore importante quando si tratta di attuazione del progetto, come dimostra l'impresa più recente. Nonostante le restrizioni imposte dalla pandemia di corona, le nuove linee di inscatolamento sono state effettivamente messe in servizio prima della data concordata. La politica di regionalizzazione di KHS, in atto da diversi anni, è stata fondamentale per la rapida realizzazione del progetto. "Con la creazione delle nostre organizzazioni di vendita e l'aumento della nostra competenza nell'assistenza locale, forniamo le competenze regionali necessarie per mantenere, installare e mettere in servizio in modo indipendente i nostri macchinari con l'aiuto di team locali", spiega Gras. Con le restrizioni di viaggio ancora in vigore, questo è un grande vantaggio. "La nostra vicinanza al cliente e le brevi distanze di trasporto ci hanno notevolmente aiutato a soddisfare i nostri obblighi di fornitura lungo l'intera catena del valore", aggiunge.

Layout chiaro e semplificato
In questo progetto su larga scala Carlsberg ha ritenuto importante che le sue nuove linee di inscatolamento avessero un layout chiaro e snello. Anche questo doveva essere il più identico possibile nei due siti cinesi. "Siamo riusciti a implementare rapidamente un concetto di linea intelligente e salvaspazio in stretta collaborazione con il team di progetto del cliente", continua Gras. Il numero fortemente ridotto di buffer e segmenti di trasporto nel nuovo design della linea richiede maggiori requisiti per il controllo del sistema e la disponibilità della macchina: le distanze più brevi tra le singole stazioni sulla linea non tollerano errori nei processi di produzione. Tuttavia, l'alto grado di affidabilità e facilità di funzionamento e manutenzione della tecnologia KHS si è dimostrato convincente. "KHS definisce gli standard nel segmento delle conserve", afferma Kime. “Il tasso di scarto è inferiore all'1% e il livello di efficienza è superiore al 95%, ed è addirittura del 100% a Yibin. Sono cifre fantastiche». Il riempitivo è anche convincente con la sua alta capacità.

Il cuore della linea è la modernissima riempitrice di lattine Innofill Can DVD che processa fino a 90.000 lattine da 0,33 litri o un massimo di 60.000 lattine da 0,5 litri all'ora, che vanno dai marchi locali ai famosi prodotti di Carlberg. Il concetto comprende anche un pastorizzatore a tunnel Innopas SX e un sistema di confezionamento che comprende una confezionatrice termoretraibile Innopack SP in ogni rispettivo stabilimento più due confezionatrici wrap-around a Yibin e una a Dali, dove diversi anni fa KHS ha installato tre convincenti linee di vetro a rendere.

Con il suo raggruppamento di robot all'avanguardia, la pallettizzazione con Innopal PB1 RG2 offre a Carlsberg la flessibilità di cui ha bisogno per far fronte anche a qualsiasi attività che il futuro potrebbe avere in serbo. Il pacchetto completo è completato da un'ampia gamma di dispositivi di sicurezza come un sistema di sicurezza per porta con chiave in tasca e un alloggiamento protettivo esteso.

Concetto di trasporto di contenitori senza lubrificazione
Un'altra caratteristica speciale dell'attuale progetto è stata la richiesta di un concetto di trasporto di container esente da lubrificazione e un ambiente di produzione asciutto. "Normalmente lavoriamo con la lubrificazione della cinghia per ridurre al minimo l'usura e mantenere costante il coefficiente di attrito", spiega Gras. "In entrambi gli stabilimenti le lattine per bevande girano a secco sui nastri". Optando per questa soluzione, KHS ha smentito un antico dogma – in passato i birrai erano assolutamente convinti che il pavimento dovesse essere bagnato – e aiuta Carlsberg nella sua ricerca di una maggiore sostenibilità risparmiando acqua. "L'intero progetto è stato eseguito idealmente ed è un modello importante per le future configurazioni della linea di inscatolamento", sorride Gras. Il cliente è altrettanto positivo riguardo alla sua continua collaborazione con KHS. “L'implementazione di successo dell'attuale progetto invia un segnale forte ai nostri stabilimenti cinesi. Useremo le esperienze positive che abbiamo raccolto qui per continuare a migliorare, anche con l'aiuto di KHS", conclude Kime.

Fonte: KHS GmbH

Altri articoli sull'argomento

Innofill Glass DRS ECO di KHS si dimostra convincente nel funzionamento presso il birrificio OeTTINGER

06.09.2021 -

Dopo che KHS ha presentato per la prima volta al pubblico Innofill Glass DRS ECO nel 2019, la macchina ora in funzione presso OeTTINGER ha dimostrato di migliorare notevolmente i bassi valori di consumo originariamente indicati per questa attrezzatura. Con esso, il birrificio di Mönchengladbach, in Germania, risparmia CO2, acqua, energia e spazio. Allo stesso tempo, OeTTINGER beneficia di una migliore qualità nel processo di riempimento.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

MERCATO DEL LAVORO