Voith mostra uno sviluppo robusto in un anno senza precedenti 2020

15.12.2020
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Nell'anno finanziario 2020 (che si concluderà il 30 settembre 2020) il Gruppo Voith si è comportato abbastanza bene, visti i significativi impatti negativi della pandemia globale COVID-19 in tutti i segmenti e mercati nella seconda metà dell'anno.
Voith mostra uno sviluppo robusto in un anno senza precedenti 2020

Dr. Toralf Haag, Presidente e CEO (Fonte immagine: Voith GmbH & Co. KGaA)

In questo contesto, il Gruppo ha beneficiato del suo ampio posizionamento in termini di settori e geografia; le sue catene di approvvigionamento stabili e organizzate a livello regionale; e la sua situazione finanziaria molto solida. Il moderato calo degli ordini ricevuti e le vendite consolidate che sono state solo leggermente inferiori a quelle dell'anno precedente sono la prova della solida condizione delle operazioni commerciali di Voith. Date le circostanze, anche i guadagni erano soddisfacenti. Sebbene l'EBIT del Gruppo Voith prima degli effetti speciali sia diminuito rispetto all'anno precedente, era ancora valido in un confronto pluriennale. Anche il risultato netto consolidato è rimasto positivo nonostante gli effetti negativi della situazione sul coronavirus sul business. Il flusso di cassa totale e il flusso di cassa dalle attività operative si sono evoluti in modo molto positivo.

Il Gruppo Divisione Carta ha registrato una crescita degli ordini ricevuti e delle vendite, e ancora una volta ha fornito il contributo maggiore al risultato del Gruppo. Come previsto, Voith Hydro ha registrato un calo dopo una performance particolarmente forte nell'anno precedente, tuttavia, a causa delle condizioni di mercato, la flessione è stata più grave del previsto. Nonostante la crisi economica, Group Division Turbo ha registrato nel complesso un buon andamento in diversi segmenti di clientela, con solo lievi diminuzioni degli ordini ricevuti e delle vendite.

“Per il Gruppo Voith, come la maggior parte delle aziende del nostro settore, l'ultimo anno fiscale è stato un test critico. Grazie al nostro posizionamento diversificato e alla solida situazione finanziaria, non solo siamo riusciti a superare la crisi relativamente bene, ma abbiamo anche ulteriormente affinato la nostra strategia rispetto ai megatrend della decarbonizzazione e della digitalizzazione nell'ultimo anno fiscale. Abbiamo già compiuto notevoli progressi nell'attuazione della nostra strategia e abbiamo continuato a investire nel futuro della nostra azienda. Pertanto, il Gruppo Voith è ben posizionato per uscire più forte da questa crisi senza precedenti e continuare a ottenere buoni risultati nel medio e lungo termine ", afferma il CEO Dr. Toralf Haag.

Strategia perfezionata per sfruttare il potenziale del core business e aprire nuovi campi di attività
Nell'ultimo esercizio finanziario, Voith ha definito la sua strategia in modo ancora più chiaro. In un'ottica di megatrend di digitalizzazione e decarbonizzazione, sono stati definiti quattro pilastri strategici: 1) l'allineamento sistematico della cultura aziendale a mercati, clienti e innovazioni; 2) sfruttare tutto il potenziale del nostro core business; 3) aprire nuovi campi di attività; 4) e il miglioramento continuo dell'efficienza e della produttività per fornire margine finanziario per gli investimenti necessari per garantire il futuro a lungo termine di Voith come azienda indipendente e competitiva. “Durante questo processo, conciliamo costantemente le nostre ambizioni economiche con la nostra responsabilità nei confronti della società e dell'ambiente, in linea con una sostenibilità industriale. Questo è anche il motivo per cui lo scorso anno ci siamo già impegnati a operare in tutto il mondo a emissioni zero entro il 2022, per essere così tra i pionieri nel nostro settore ", afferma il dott. Haag.

Attraverso la sua strategia, Voith mira a posizionarsi come un pioniere e leader nelle prestazioni per i suoi clienti nelle sue unità aziendali strategiche. L'obiettivo è diventare una delle aziende leader in ciascuno dei settori serviti da Voith.

Sforzi di acquisizione: un traguardo importante per una maggiore crescita
Nell'ultimo anno finanziario, il Gruppo Voith ha raggiunto importanti traguardi per rafforzare ulteriormente il proprio core business con un focus su numerose acquisizioni strategiche. Voith ha investito circa 450 milioni di euro nell'acquisto di società che completano il portafoglio di Voith e lo rafforzano con le loro tecnologie pionieristiche.

Attraverso l'acquisizione, conclusa già all'inizio dell'anno, di BTG, fornitore operante a livello globale di soluzioni di processo integrate e altamente specializzate per l'industria mondiale della carta e della cellulosa, Voith Paper ha ulteriormente consolidato la sua posizione di fornitore full-line. A maggio, Voith ha anche acquisito una partecipazione del 90% in Toscotec S.p.A. Il produttore italiano di macchine, sistemi e componenti per la carta arricchisce la gamma di prodotti Voith, in particolare nei segmenti del tissue, della carta e del cartone.

Nella primavera del 2020, Voith ha acquisito una partecipazione del 70% nella società austriaca ELIN Motoren GmbH, rafforzando in modo significativo la sua divisione Turbo. ELIN è un'azienda high-tech operante a livello globale per motori elettrici e generatori che fornisce soluzioni personalizzate per applicazioni industriali. In relazione alla Group Division Turbo, in partnership con la società di investimento svizzera PCS, Voith ha inoltre concluso l'accordo per l'acquisizione di una quota di maggioranza in Traktionssysteme Austria GmbH (TSA), il principale produttore mondiale di motori elettrici, generatori e sistemi di trasmissione per veicoli ferroviari e commerciali . Attraverso l'acquisizione, Voith Turbo sta compiendo un passo importante verso l'elettrificazione della trasmissione. Voith ha collaborato con lo specialista di motori Moog Inc. per creare la joint venture HMS - Hybrid Motion Solutions GmbH. Unendo le competenze in questo segmento, Voith Turbo sta rafforzando la sua gamma di soluzioni di azionamento idraulico.

Le innovazioni sottolineano la leadership tecnologica
Nonostante la crisi, Voith ha continuato a investire massicciamente in R & amp; S e ha lanciato ulteriori innovazioni nel mercato. Per la prima volta, Voith Paper ha sviluppato un circuito chiuso dell'acqua nella produzione di carta, una pietra miliare sulla strada per una produzione di carta sostenibile e che rispetta le risorse. Nell'ultimo anno fiscale, Voith ha lanciato un'iniziativa per introdurre una costruzione modulare nella tecnologia idroelettrica. Durante il periodo di rendicontazione, l'azienda ha compiuto un decisivo passo avanti completando e implementando i primi due moduli tecnologici. Voith Turbo ha compiuto importanti progressi nell'elettrificazione dei sistemi di trasmissione. L'elica elettrica Voith Schneider (eVSP) ha rappresentato il successo dell'introduzione sul mercato di un sistema di propulsione marina completamente elettrico e privo di emissioni. Nella Divisione del Gruppo Digital Ventures, Voith ha continuato a portare avanti lo sviluppo di applicazioni per l'Industrial Internet of Things (IIoT).

Oltre a rafforzare il proprio core business, il focus strategico di Voith è anche l'esplorazione di nuove opportunità di crescita in promettenti settori di attività. In questo contesto, l'azienda sta rivedendo le sue opzioni strategiche, in particolare nei segmenti dell'accumulo di energia, della tecnologia dell'idrogeno e dei sistemi di azionamento elettrico, tutte aree che si collegano perfettamente alle aree di competenza principali di Voith.

Esamina FY 2019/20: cifre chiave influenzate dalla pandemia COVID-19
I KPI per l'anno fiscale 2019/20 sono stati notevolmente influenzati dalla pandemia COVID-19, che ha notevolmente segnato la seconda metà dell'anno finanziario.

C'è stato un calo del 14% negli ordini ricevuti, che sono scesi dal massimo dell'anno precedente di 4,70 miliardi di euro a 4,04 miliardi di euro. Dopo un massimo di sette anni, gli ordini disponibili sono diminuiti solo leggermente, del 4%, a 5,39 miliardi di euro (30/09/2019: 5,63 miliardi di euro).

Con 4,17 miliardi di euro, le vendite sono state solo del 3% inferiori al valore dell'anno precedente (4,28 miliardi di euro); al netto delle acquisizioni e degli effetti valutari, le vendite sono diminuite del 6%. L'EBIT del Gruppo prima degli effetti speciali è sceso a 139 milioni di euro (anno precedente: 208 milioni di euro). I risparmi sui costi a breve termine potrebbero compensare solo parzialmente il calo delle vendite. Di conseguenza, il ritorno sulle vendite è sceso dal 4,8% al 3,3%, mentre il ROCE è passato dal livello dell'11,5% dell'anno precedente al 7,5%. Con 6 milioni di euro, il risultato netto consolidato è stato positivo (anno precedente: 72 milioni di euro).

Anche in un anno finanziario dominato dalla crisi del COVID-19, Voith ha mantenuto il suo forte impegno in ricerca e sviluppo. Nel periodo di rendicontazione, le spese in ricerca e sviluppo sono state di 189 milioni di euro (anno precedente: 213 milioni di euro).

La situazione finanziaria del gruppo Voith continua ad essere molto solida. Alla data di bilancio, la quota di capitale proprio era del 20,8 percento, in calo rispetto al 26,2 percento dell'anno precedente. Le ragioni principali di questo calo sono state un aumento del totale di bilancio dovuto alle attività di M&A e agli effetti valutari. Il flusso di cassa dalle attività operative potrebbe aumentare in modo significativo a 234 milioni di euro (anno precedente: 46 milioni di euro), mentre il flusso di cassa totale è stato di 200 milioni di euro di conseguenza (anno precedente: 66 milioni di euro). Nonostante le vaste attività di acquisizione durante l'anno in rassegna, la liquidità netta è rimasta positiva e al 30 settembre 2020 era di 71 milioni di euro. A causa delle incertezze su come continuerà la pandemia, Voith ha aumentato le sue linee di credito confermate.

Prestazioni nelle divisioni del gruppo interessate dalla situazione COVID-19
Dopo un forte anno fiscale 2018/19 derivante da un progetto di grandi dimensioni, il periodo di riferimento è stato molto impegnativo per Voith Hydro. A causa dei ritardi dovuti alla pandemia nelle procedure di gara e nell'aggiudicazione dei contratti, il volume dei contratti aggiudicati nel mercato idroelettrico è stato sostanzialmente ridotto. Ciò ha comportato una diminuzione inaspettatamente forte degli ordini ricevuti rispetto al livello elevato dell'anno precedente. Anche le vendite sono diminuite in modo significativo nell'ultimo esercizio finanziario. Il volume inferiore ha anche causato una notevole riduzione dell'EBIT in Voith Hydro.

In quello che è stato un ambiente difficile, Voith Paper ha ottenuto buoni risultati. Nel periodo in esame, gli ordini ricevuti e le vendite sono cresciuti, facilitati dagli effetti di consolidamento delle acquisizioni dell'azienda. A causa della pandemia, c'è stata una leggera diminuzione dell'EBIT. Come negli ultimi anni, Voith Paper ha dato ancora una volta il maggior contributo al risultato operativo del Gruppo.

Durante il periodo in esame, Voith Turbo è andata avanti e ha rafforzato la propria attività attraverso acquisizioni e ottimizzando la propria rete di produzione. A seguito della pandemia e dei blocchi imposti in molte regioni, gli ordini ricevuti e le vendite sono diminuiti leggermente nella Group Division Turbo. Il volume degli ordini inferiore ha avuto un impatto negativo sull'EBIT, che era ben al di sotto del livello dell'anno precedente.

In Voith Digital Ventures, le vendite si sono sviluppate positivamente. Anche l'EBIT è migliorato in modo significativo rispetto all'anno precedente, ma ha mostrato ancora un leggero deficit.

Prospettive FY 2020/2021: anno di transizione in un contesto volatile: si prevedono lievi aumenti di ordini ricevuti, vendite e risultati
Date le continue incertezze sull'ulteriore corso della pandemia, Voith prevede che l'anno fiscale 2020/21 sarà un anno di transizione per il Gruppo prima che inizi una vera ripresa. Essendo un settore a ciclo avanzato, è probabile che nel 2021 l'industria meccanica e impiantistica dovrà affrontare un'attività di investimento contenuta in una serie di mercati. La previsione di Gruppo prevede lievi incrementi dei principali dati di ordini ricevuti, vendite, EBIT e ROCE. Il previsto lieve aumento degli ordini ricevuti si basa in particolare sulla crescita attesa nella Divisione Gruppo Hydro, dove i progetti rinviati potrebbero ora essere assegnati a seguito di un'attività di investimento molto bassa nell'anno fiscale 2019/20. Allo stesso tempo, il Gruppo utilizzerà l'anno per continuare ad allinearsi sistematicamente alla sua strategia perfezionata.

Altri articoli sull'argomento

ANDRITZ riceve l’ordine dal Canada

17.02.2021 -

Il gruppo tecnologico internazionale ANDRITZ ha ricevuto un ordine da Mississagi Power Trust, una sussidiaria di Evolugen by Brookfield Renewable, per l’importante riabilitazione della turbina e del generatore G1, nonché per l’equilibrio elettrico degli impianti per G1 e G2 presso la stazione di generazione di Red Rock Falls, situato sul fiume Mississagi nel distretto di Algoma dell’Ontario, Canada.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

  • Eventi

    « Marzo 2021 » loading...
    LMMGVSD
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    11
    12
    13
    14
    15
    16
    17
    18
    19
    20
    21
    27
    28
    29
    30
    31
    1
    2
    3
    4
    Lun 22

    ISH digital 2021

    22 Marzo - 26 Marzo
  • MERCATO DEL LAVORO