Applicazione del composto termicamente conduttivo nell’industria automobilistica

14.10.2021
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Per un progetto di un cliente nel settore automobilistico, Strama-MPS Maschinenbau GmbH & Co. KG di Baviera, Germania, cercava la giusta tecnologia di erogazione da implementare in una linea di produzione. Sulla base dell'esperienza positiva con precedenti progetti simili, è stata presa la decisione a favore della tecnologia di ViscoTec.
Applicazione del composto termicamente conduttivo nell’industria automobilistica

Applicazione di mastice termicamente conduttivo. (Fonte immagine: ViscoTec Pumpen- u. Dosiertechnik GmbH)

Deve essere erogato un adesivo PU bicomponente. Il componente A ha una viscosità piuttosto elevata (tra 190.000 e 250.000 mPas) e contiene cariche minerali e abrasive. Il componente B ha una viscosità molto bassa (tra 300 e 700 mPas). Oltre alle diverse viscosità dei componenti, esiste anche un rapporto di miscelazione estremo: 100:9 in peso o 100:17,7 in volume.

Ecco una breve spiegazione dell'applicazione
Il materiale sopra descritto viene applicato a un dissipatore di calore secondo uno schema tortuoso. Il dissipatore di calore viene utilizzato nella produzione di batterie per l'industria automobilistica. Per poter dissipare in modo ottimale il calore generato, deve essere bagnato esattamente con il 95% di pasta termica. Dopo l'applicazione, la pasta viene pressata in posizione. Per poter successivamente escludere eventuali difetti, la quantità di pasta applicata viene monitorata e controllata mediante bilancia.

Il componente A del materiale da erogare è alimentato da un ViscoMT-XL con vasca di agitazione da 200 l, comprensivo di degasaggio e riscaldamento. Il componente B è alimentato da un ViscoTreat-R con un serbatoio da 80 l e una pompa di flusso. Un erogatore ViscoDuo-VMP è responsabile dell'effettiva erogazione. Il componente A è ulteriormente riscaldato per garantire una migliore scorrevolezza del materiale. Il dosatore a 2 componenti era dotato di un rotore rivestito per resistere ai riempitivi abrasivi.

Il volume da applicare è molto elevato, fino a 10 ml al secondo. Un altro punto importante: il materiale deve essere adeguatamente miscelato alla fine del miscelatore statico. Per garantire ciò, il centro tecnico interno, in stretta collaborazione con il cliente, gli specialisti di erogazione di ViscoTec hanno sviluppato un'elica di miscelazione dedicata che contiene più elementi di miscelazione del solito sulla stessa lunghezza. Questa elica di miscelazione è stata testata in numerose prove e si è rivelata un enorme successo.

Le sfide dell'applicazione in breve:

  • Volume di applicazioni elevato
  • Erogazione degasata, continua
  • Diverse viscosità dei componenti
  • Rapporti di miscelazione estremi
  • Elica di miscelazione sviluppata internamente
  • Cariche abrasive

Il cliente finale dispone ora di un sistema funzionante per il suo materiale, anche se piuttosto difficile, a sua disposizione. Il sistema è già stato utilizzato più volte e altri sistemi vengono continuamente riordinati. Bassi costi dei pezzi di ricambio e lunghi intervalli di manutenzione completano la funzionalità tecnica.

"ViscoTec ci colpisce sempre con tempi di risposta rapidi, buoni concetti e, naturalmente, la tecnologia installata nei sistemi di erogazione", afferma Oliver Vollmar, Division Manager BU E-Mobility di Strama MPS.

Altri articoli sull'argomento

ViscoTec lancia la nuova pompa per liquidi e paste

26.05.2021 -

Porzioni più piccole e margini maggiori sono la tendenza tra le aziende alimentari. Ciò implica che è necessaria una modifica dei requisiti per la tecnologia di dosaggio e riempimento. L’ultimo prodotto della serie Hygienic nel portafoglio ViscoTec, la pompa di dosaggio e riempimento vipura-PUMP 10T, si adatta perfettamente a questa tendenza.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

MERCATO DEL LAVORO