Sulzer completa la riparazione della pompa dell’acqua di raffreddamento in sole sette settimane

24.02.2021
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Con una delle due pompe dell'acqua di raffreddamento fuori servizio e l'altra che mostrava vibrazioni preoccupanti, la centrale elettrica in loco di un importante impianto chimico in Belgio ha rischiato un arresto imprevisto costoso e dirompente. È stata necessaria un'azione rapida da parte degli esperti Sulzer per affrontare prima il problema immediato, quindi risolverlo a lungo termine.
Sulzer completa la riparazione della pompa dell’acqua di raffreddamento in sole sette settimane

Il progetto è stato completato in sole sette settimane, evitando qualsiasi perdita di produzione (Fonte immagine: Shutterstock - TonyV3112)

Le apparecchiature per la generazione di energia sono essenziali per ridurre i costi operativi di un impianto chimico, che è responsabile della creazione di molti prodotti di uso quotidiano, come carburante, oli e plastica. Seguire un programma di manutenzione pianificato migliora l'affidabilità e riduce i tempi di inattività, il che aiuta a ridurre i costi generali operativi e fornire prodotti convenienti al consumatore.

Circostanze difficili
Il guasto di una risorsa di pompaggio può avere importanti implicazioni per le grandi operazioni industriali integrate. Per i proprietari di un impianto chimico belga, problemi con una pompa significavano che l'impianto rischiava di perdere la sua fonte primaria di energia elettrica e vapore.

I problemi hanno interessato la centrale elettrica in loco dell'impianto chimico, gestita come una joint venture tra il proprietario e un importante fornitore di energia europeo. L'impianto integrato fornisce all'impianto chimico sia elettricità che vapore di processo in una disposizione che è sia efficiente che conveniente.

Di recente, tuttavia, gli operatori della centrale hanno dovuto affrontare una situazione preoccupante causata dal guasto di una pompa nel sistema dell'acqua di raffreddamento dell'impianto. Due pompe di aspirazione verticali che forniscono acqua di raffreddamento all'impianto erano in funzione da molti anni e il design ridondante significava che un singolo guasto avrebbe normalmente consentito il funzionamento ininterrotto fino al successivo arresto programmato. Quando la seconda pompa ha iniziato a mostrare alti livelli di vibrazione, con il prossimo fermo per manutenzione programmato che mancavano ancora mesi, gli operatori sapevano che era ora di chiamare l'esperienza di Sulzer.

Prima correzione
Gli ingegneri in loco della centrale hanno rimosso la pompa rotta lunga 8 metri e l'hanno inviata al locale centro di assistenza Sulzer nella vicina Kapellen. Una volta lì, gli esperti dell'assistenza Sulzer hanno smontato l'unità per valutarne le condizioni. L'ispezione iniziale ha rivelato rapidamente che l'albero della pompa era piegato e inutilizzabile. Peggio ancora, la curva aveva portato la girante aperta a entrare in contatto con il corpo della pompa, danneggiando entrambi.

Per valutare appieno il compito di riparare l'unità, il team Sulzer aveva bisogno di confrontare i componenti danneggiati con un modello originale. A causa della loro età, le uniche informazioni di progettazione disponibili per le pompe erano i disegni 2D. Per aggiornare tali informazioni, il team ha utilizzato le informazioni bidimensionali per costruire modelli 3D CAD (computer-aided design) dei componenti originali. Quindi, hanno confrontato quei modelli con le scansioni laser create dalla pompa rotta.

L'analisi è stata una notizia contrastante per la squadra. Ha dimostrato che entrambe le parti richiedevano la sostituzione, ma mentre la girante era inutilizzabile, l'involucro poteva potenzialmente fornire un periodo di servizio aggiuntivo.

In stretto dialogo con il cliente, il team ha concordato un approccio in due fasi per risolvere il problema. Come questione di urgenza, avrebbero prodotto un nuovo albero e una nuova girante, quindi avrebbero installato quei componenti nell'involucro originale per consentire alla pompa di riprendere le funzioni di backup presso l'impianto. Successivamente, avrebbero realizzato un nuovo involucro che potrebbe essere installato durante l'imminente arresto programmato.

Velocità e qualità
Utilizzando il nuovo modello CAD, gli esperti di produzione Sulzer a Bruchsal, in Germania, hanno lavorato a macchina CNC un modello per la girante da 650 mm di diametro, consentendo loro di fondere e quindi finire a macchina la complessa geometria della nuova parte. Nelle situazioni in cui la velocità è così importante, gli specialisti Sulzer traggono vantaggio dalla fitta rete interna di esperti in tutta Europa per trovare la migliore soluzione possibile.

La nuova girante è stata spedita in Belgio, dove il team Kapellen l'ha montata e bilanciata su un nuovo albero. Le parti di ricambio sono state installate nell'involucro originale e, dopo il test, la pompa riparata è stata restituita all'impianto e rimessa a posto.

"Per un lavoro di queste dimensioni e complessità, il normale tempo di consegna è di circa sei mesi", spiega Ben Lauwerijssen, Direttore delle vendite regionali di Sulzer. “In questo caso, sapevamo che il nostro cliente era estremamente preoccupato per il potenziale di perdita di produzione. Grazie alla stretta collaborazione tra diversi team all'interno di Sulzer e con i tecnici addetti alla manutenzione dei nostri clienti, siamo stati in grado di completare l'intero progetto in sette settimane, senza alcuna perdita di produzione ".

Con la nuova soluzione installata, il personale addetto alle operazioni e alla manutenzione dell'impianto ha potuto rivolgere la propria attenzione per garantire l'affidabilità a lungo termine del sistema dell'acqua di raffreddamento. L'installazione del nuovo mantello è già prevista per la prossima fermata programmata, così come la revisione della seconda pompa. Gli specialisti Sulzer stanno anche lavorando con il cliente per implementare una nuova tecnologia di monitoraggio delle condizioni e una strategia di manutenzione avanzata per le pompe.

Altri articoli sull'argomento

Le pompe Sulzer aiutano a rendere più verde il deserto

29.09.2021 -

Le pompe ad alta efficienza svolgono un ruolo centrale nell’impianto egiziano di trattamento, riciclaggio e riutilizzo del drenaggio agricolo di Al Mahsama. Costruito sulle rive del Nuovo Canale di Suez nella regione egiziana del Sinai, l’impianto di trattamento delle acque di Al Mahsama da 100 milioni di dollari è il più grande del suo genere al mondo.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

MERCATO DEL LAVORO