La pompa Uniqa di Zenit risolve i problemi di intasamento nell’impianto fognario di Dubai

25.10.2021
L'impianto di depurazione di Al Awir è uno dei principali centri di trattamento delle acque reflue a Dubai. È stato notevolmente ampliato negli ultimi anni. La prima fase dell'impianto è stata progettata con una capacità giornaliera di 260.000 m³, ma a dicembre 2007 si trattavano quasi 500.000 m³ di reflui.
La pompa Uniqa di Zenit risolve i problemi di intasamento nell’impianto fognario di Dubai

La sostituzione della pompa con problemi di intasamento. (Fonte immagine: Zenit Italia s.r.l.)

La seconda fase dell'impianto ha aggiunto 65.000 m³ di capacità ed è stata avviata nel gennaio 2008. La terza fase dell'impianto ha aggiunto una capacità extra di 80.000 m³. Il progetto copre un'area di 670 ettari. Ha la capacità di trattare 400.000 m³ di acque reflue ogni giorno. Nel 2011, questo impianto è stato selezionato come Progetto dell'anno per il riutilizzo dell'acqua, nell'ambito degli annuali MEED Quality Awards. La struttura presenta diverse aree critiche e problemi di intasamento. Il sollevamento di effluenti particolarmente pesanti per la presenza di corpi solidi provocava intasamenti regolari delle pompe, che dovevano essere frequentemente rimosse per le riparazioni.

Soluzione
Analizzando il tipo di applicazione e la particolare natura del liquido da trattare, il team tecnico di Zenit, in collaborazione con il partner locale Bin Moosa & Daly, ha suggerito l'utilizzo della pompa ZUG OC100H 7,5/4AW 260, serie Uniqa premium-efficiency Motori IE3, idraulica a canale aperto con girante Ø260mm e mandata DN100. Dopo alcuni test, il cliente ha dato il via libera alla fornitura di Uniqa per sostituire la pompa esistente.

ZUG Uniqa Chopper di Zenit
ZUG Uniqa Chopper di Zenit (Fonte immagine: Zenit Italia s.r.l.)

Benefici
Dall'installazione della pompa, il funzionamento si è svolto senza intoppi, con soddisfazione di tutti. In particolare, non si sono verificati ostruzioni o intasamenti. L'efficacia della girante a canale aperto unita all'efficienza dei motori delle pompe Uniqa hanno permesso al cliente non solo di limitare la manutenzione, ma anche di ottimizzare i consumi energetici: con una sensibile riduzione dei costi di gestione.

Altri articoli sull'argomento

Un Nuovo Sistema di Trattamento Biologico Riduce il Consumo Energetico di un Depuratore

11.06.2021 -

L’impianto di depurazione di acque reflue urbane Alto Seveso, situato in provincia di Como, tratta principalmente le acque reflue provenienti dalle aziende tessili locali ed era alla ricerca di una soluzione per ridurre il livello di inquinanti nello scarico, oltre al consumo energetico. Grazie al sistema di trattamento biologico innovativo di Xylem, l’impianto è riuscito a ridurre il consumo energetico del 20% ed a migliorare la qualità dell’acqua del fiume Seveso.

Leggi tutto