Il monitoraggio dell’acqua in tempo reale aiuta a proteggere il fiume Pa Sak in Thailandia

21.09.2020
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
I programmi di monitoraggio della qualità dell'acqua in tempo reale svolgono un ruolo sempre più importante nell'aiutare a far rispettare la politica ambientale. In Thailandia, il marchio YSI di Xylem ha collaborato con il consulente ambientale Green Banyan per creare un sistema di monitoraggio dell'acqua lungo il fiume Pa Sak.
Il monitoraggio dell’acqua in tempo reale aiuta a proteggere il fiume Pa Sak in Thailandia

Vecchia barca e fiume Pa Sak al molo della stazione ferroviaria di Ayutthaya in Thailandia. (Fonte immagine: Xylem)

Il sistema, a nord-est di Bangkok, avvisa immediatamente i funzionari se un parametro dell'acqua supera una soglia raccomandata dal governo.

La Thailandia, come la maggior parte dei suoi paesi ASEAN, ha registrato una rapida crescita della popolazione e uno sviluppo industriale negli ultimi decenni, in particolare nei loro grandi centri urbani, come Bangkok. Purtroppo, questa crescita economica può anche portare a conseguenze indesiderate, come l'inquinamento dell'aria e dell'acqua.

Il Water Environment Partnership in Asia (WEPA) ha recentemente valutato la qualità complessiva delle acque superficiali della Thailandia equa e in miglioramento nella maggior parte dei suoi bacini fluviali. Tuttavia, i fiumi del sud, adiacenti ai principali centri urbani, rimangono stressati da fonti di inquinamento comunale, agricolo e industriale. Questi fattori di stress continui alla fine provocano fioriture algali dannose, formazione di acqua estremamente ipossica o addirittura anossica e alti livelli di morte dei pesci, compresi i pesci coltivati attraverso l'acquacoltura.

Stazioni di monitoraggio dell'acqua per proteggere il fiume Pa Sak
Il fiume Pa Sak è stato particolarmente inquinato nel corso degli anni, principalmente a causa dello scarico delle acque reflue municipali e industriali. Secondo un rapporto del 2015 sul fiume Pa Sak del Dipartimento per il controllo dell'inquinamento (PCD), solo il 45% delle acque reflue era stato trattato prima del rilascio nei fiumi adiacenti. Diversi eventi di uccisione di pesci di grandi dimensioni e di alto profilo hanno spinto il governo ad agire, incluso il finanziamento di stazioni di monitoraggio della qualità dell'acqua in tempo reale.

La prima parte della soluzione di monitoraggio dell'acqua è stata installata nel 2016 e la qualità dell'acqua sta già migliorando. Secondo l'opuscolo del PCD sullo stato dell'inquinamento 2018 in Thailandia, il Pa Sak rientra nel secchio della "qualità dell'acqua equa", con un indice di qualità dell'acqua (WQI) di 61 - una buona qualità è un WQI di 70 e superiore. I recenti miglioramenti nella tecnologia di trattamento dell'acqua, la costruzione di quattro nuovi impianti di trattamento delle acque reflue e il monitoraggio attivo della qualità dell'acqua sono accreditati per un aumento complessivo del punteggio WQI di Pa Sak.

Nel complesso, l'obiettivo di questo programma non è solo quello di aiutare a far rispettare le leggi ambientali locali, ma anche di rafforzare il rapporto e la fiducia tra i cittadini e l'industria, spiega Opart Rungsiri di Green Banyan.

Come funziona il programma di monitoraggio dell'acqua in tempo reale
Finanziato dal Ministero dell'Interno, l'ambito del progetto è stato organizzato in tre fasi: le prime due fasi hanno utilizzato un approccio di piattaforma basato su boa, in questo caso la boa EMM 350 Pisces, mentre la terza fase consisteva in terra -stazioni basate che impiegano pompe sommerse per raccogliere campioni d'acqua.

Queste boe erano dotate di una sonda per la qualità dell'acqua YSI EXO2, configurata per misurare la temperatura superficiale, la conduttività, il pH, l'ossigeno disciolto, le alghe totali (comprese le alghe blu-verdi) e la torbidità, tra gli altri parametri calcolati di qualità dell'acqua.

Ogni sistema EXO2 è stato inoltre dotato di un tergicristallo centrale per aiutare a prevenire il biofouling e mitigare eventuali rischi di perdita di dati a causa di sporcizia dei sensori. Strategicamente, ogni stazione era situata vicino a un tempio buddista, dove la gente del posto può tenere d'occhio la boa, mantenendo basse le possibilità di manomissione o furto.

Informare le agenzie governative e i programmi di sensibilizzazione del pubblico
Le boe Pisces sono state assemblate da YSI negli Stati Uniti e consegnate a Green Banyan in due fasi. Il primo set di quattro boe Pisces è stato consegnato e installato nel 2016, mentre il secondo set di quattro boe è stato consegnato e commissionato più recentemente.

Le otto boe vengono revisionate mensilmente, dove il team si reca in ogni sito per controllare tutti i sistemi, calibrare i sensori e fornire manutenzione e pulizia generale. Le agenzie governative e le università utilizzano i dati in programmi di monitoraggio attivo, sviluppo di modelli numerici e predittivi e programmi di sensibilizzazione del pubblico.

I dati sulla qualità dell'acqua vengono trasmessi a un server governativo e a Green Banyan. Un sistema di allarme fornisce ai funzionari avvisi in tempo reale se un parametro (ad esempio, ossigeno disciolto) supera la soglia raccomandata dal governo. Le notifiche vengono quindi trasmesse alla comunità locale per una risposta appropriata.

Quattro stazioni di monitoraggio delle acque a terra
La fase successiva del progetto di monitoraggio della qualità dell'acqua del fiume Pa Sak prevede altre quattro stazioni di monitoraggio installate lungo il Pa Sak. Le nuove installazioni sono a terra, a differenza delle piattaforme boe delle prime due fasi.

Queste stazioni includono sia i parametri EXO originali (ad esempio, pH, ammoniaca, ecc.), Sia la domanda biologica di ossigeno (BOD) e la domanda chimica di ossigeno (COD) utilizzando un pacchetto di sensori spettrali NiCaVis WTW. Questi parametri sono tradizionalmente utilizzati nelle applicazioni di monitoraggio delle acque reflue e possono quindi essere utilizzati come un modo per confrontare la qualità dell'acqua dagli impianti di trattamento al fiume.

Fonte: Xylem Inc.

Altri articoli sull'argomento

Rete di servizi intelligenti per aiutare Anglian Water ad affrontare la carenza d’acqua

15.10.2020 -

Entro il 2025, Anglian Water, situata nell’Inghilterra orientale, potrebbe affrontare una carenza idrica prevista fino a 30 milioni di litri d’acqua al giorno. Per affrontare questa sfida, l’ente idrico sta iniziando a implementare una rete idrica intelligente per garantire il suo approvvigionamento idrico. Il progetto prevede il lancio di contatori dell’acqua aggiornati in uno sforzo congiunto tra Sensus, un marchio Xylem, e Arqiva, un’infrastruttura di comunicazione del Regno Unito e fornitore di servizi multimediali.

Leggi tutto

Xylem finanzia il Chief Medical Officer del WEF per proteggere i professionisti dell’acqua durante COVID-19 e oltre

24.09.2020 -

Per aiutare a proteggere la salute e la sicurezza degli operatori delle acque reflue durante la pandemia di coronavirus e in futuro, Xylem ha fornito finanziamenti fondamentali alla Water Environment Federation (WEF) per creare la nuova posizione di Chief Medical Officer. Il primo scienziato a ricoprire l’incarico è il Dr. Andrew Sanderson della Howard University.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

  • Eventi

    « Ottobre 2020 » loading...
    L M M G V S D
    28
    29
    30
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    11
    12
    13
    14
    15
    16
    17
    18
    19
    20
    21
    22
    23
    24
    25
    26
    27
    28
    29
    30
    31
    1
  • MERCATO DEL LAVORO