Gli organizzatori traggono conclusioni positive per la prima edizione digitale di MCE

27.04.2021
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Oltre 4.500 incontri e 40.000 interazioni sono alcuni indicatori della prima edizione esclusivamente digitale di MCE - Mostra Convegno Expocomfort che si è chiusa con risultati positivi. Secondo le analisi di Cresme e Assoclima presentate durante l'evento, il settore ha sofferto nel 2020, ma ci sono opportunità di crescita nel 2021.
Gli organizzatori traggono conclusioni positive per la prima edizione digitale di MCE

Fonte immagine: Reed Exhibitions Italia S.r.l.

Oltre 290 aziende e brand e 35.000 visitatori nel mondo confermano che il settore HVAC + R tiene nonostante la crisi dettata dall'emergenza sanitaria. MCE LIVE + DIGITAL 2021 offre un'istantanea dell'incontro digitale e delle opportunità di business per l'intero settore HVAC + R.

Il 38% dei professionisti che hanno partecipato proveniva dall'estero, da 116 paesi, con una forte presenza da Turchia, Germania, Spagna e Grecia. Il 36,4% dei visitatori è costituito da responsabili acquisti, seguiti da installatori (30,6%), studi professionali (19,6%) e infine agenti / rappresentanti, home & amp; specialisti in automazione degli edifici, scuole, università e istituti di ricerca.

Oltre 140 incontri virtuali online, con più di 5.000 partecipanti alle sessioni, per creare momenti di confronto e confronto tra operatori, istituzioni e aziende: 8 convegni ufficiali, 15 webinar organizzati dalle associazioni partner e 129 gestiti dalle aziende espositrici. Il ricco programma ha offerto l'opportunità di approfondire le competenze professionali, analizzare i settori di riferimento e scoprire le novità lanciate sul mercato dalle aziende. I partecipanti hanno avuto la possibilità di interagire e discutere in più di 36.000 chat e gestire più di 4.000 incontri con piena soddisfazione.

Si è alzato il sipario su MCE LIVE + DIGITAL con la presentazione del settimo Rapporto previsionale e ciclico sui settori delle installazioni residenziali e industriali a cura del CRESME, con aggiornamenti sulle tendenze di mercato, gli effetti della pandemia e le potenzialità di ritorno alla crescita offerte dal 110% Superbonus. Secondo il rapporto, l'industria HVAC + R, che rappresenta il 2,1% del PIL nazionale con oltre 410.000 operatori, ha registrato una perdita di entrate di quasi il 6% nel 2020. Tuttavia, dal 2021, si prevede che crescerà costantemente per prendere il i ricavi tornano ai livelli precedenti al 2008 entro tre anni. Assoclima ha inoltre previsto per il 2020 un valore del mercato italiano di poco superiore al miliardo e mezzo di euro, in calo del 7,7% rispetto all'anno precedente, e una diminuzione della produzione nazionale, da 762 milioni di euro nel 2019 a 712,3 milioni di euro nel 2020. Contro il flusso sono stati i condizionatori monoblocco portatili o mobili, che hanno chiuso il 2020 con un aumento del 22% in valore e del 25% in quantità, e gli impianti a pompa di calore con una potenza inferiore a 17 kW in incrementi percentuali di circa il 10%, un pannello costante , sia in valore che in quantità per aria-acqua e oltre il 50% per acqua-acqua.

Ancora una volta, That's Smart è stato uno dei punti di forza di MCE. La discussione si è concentrata sulla piena integrazione di edifici intelligenti sempre più intelligenti e carbon neutral nella piattaforma smart city, dove la mobilità pubblica e privata è anche più efficiente ed eco-sostenibile. Il webinar “L'efficienza energetica e le opportunità offerte dal processo di riforma del mercato elettrico per il settore industriale italiano”, a cura di Energy & amp; Il Gruppo Strategico del Politecnico di Milano, ha offerto una panoramica sull'efficienza energetica nel settore industriale, presentando soluzioni hardware e software che le principali industrie italiane ad alta intensità energetica possono adottare.

L'approfondimento sull'efficienza energetica di due settori industriali critici come la sanità per anziani e l'alimentazione sono stati al centro rispettivamente degli eventi di Efficienza Energetica 4.0: "Case di cura residenziali: in forte evoluzione tecnologica e processi" dell'8 aprile e "Industria alimentare, efficienza e innovazione con una nuova idea di mercato" il 9 aprile. Greenlight anche ad una serie di webinar dedicati al MEP BIM del Politecnico di Milano: "BIM Adoption in Europe" per introdurre strumenti ed esperienze fondamentali che hanno visto le piattaforme BIM-MEP confermarsi come pratica vincente per i processi di progettazione degli impianti HVAC & amp; R value chain e l'incontro "BIM Maintenance and Management" hanno approfondito le opportunità di gestione e manutenzione degli impianti.

"L'appuntamento con MCE LIVE + DIGITAL 2021 si è concluso con la consapevolezza che l'approccio digitale determinato dalla pandemia offre opportunità, strumenti ed esperienze fino a poco tempo fa impensabili", - ha dichiarato Massimiliano Pierini, Amministratore Delegato di Reed Exhibitions Italia. "La piattaforma digitale ha fornito nuovi servizi e nuove formule di utilizzo che hanno suscitato grande interesse sia tra le aziende che tra gli operatori." Il prossimo appuntamento con MCE - Mostra Convegno Expocomfort, il primo di settore, in corso di persona, si terrà dall'8 all'11 marzo 2022 presso Fiera Milano.

Altri articoli sull'argomento

AHR Expo rilascia l’aggiornamento per la pianificazione dello spettacolo 2021

29.09.2020 -

AHR Expo Show Management ha annunciato il rinvio delle date originali previste per lo spettacolo del 25-27 gennaio per l’AHR Expo 2021 a Chicago. Sia McCormick Place che Choose Chicago, un’organizzazione dedicata a portare visitatori a Chicago, riconoscono quanto sia vitale lo spettacolo per la città e hanno offerto a Show Management le date del 15-17 marzo 2021 per ospitare l’industria HVACR.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

MERCATO DEL LAVORO