Dati di ottimizzazione SAF condivisi alla conferenza sulle acque reflue

06.10.2020
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
I dati di uno studio per migliorare l'ottimizzazione dei sistemi di trattamento delle acque reflue SAF sono al centro di una presentazione di WPL che si terrà alla conferenza europea 2020 sulla gestione dell'acqua e delle acque reflue il 13-14 ottobre.
Dati di ottimizzazione SAF condivisi alla conferenza sulle acque reflue

Ash Lawrence, studente di dottorato della Portsmouth University, conduce la preparazione del campione. (Fonte immagine: WPL Ltd.)

Il direttore tecnico di WPL Andrew Baird e Ashley Lawrence, dottoranda presso l'Università di Portsmouth, spiegheranno come il miglioramento della dinamica dell'aria e della potenza associata alla rimozione dell'ammoniaca nei sistemi di filtri aerati sommersi (SAF) può offrire significativi risparmi sui costi.

Il trattamento SAF è tradizionalmente visto come un processo ad alto costo a causa del fabbisogno energetico per fornire elevati volumi di aria e generalmente non è considerato per schemi più grandi. Un adeguato apporto di ossigeno è essenziale per garantire che i batteri nelle acque reflue non scompongano i composti privi di odore in composti odorosi.

I dati presenti nella presentazione, che si svolge il secondo giorno dell'evento virtuale, provengono da un programma di studi in corso presso l'impianto di trattamento delle acque reflue di Petersfield di Southern Water. Mostra che un controllo preciso del processo significa che i SAF possono rimuovere biologicamente i nutrienti in modo molto più efficiente.

La formazione di biofilm su supporti specifici dipende principalmente dal trasporto di massa dei nutrienti attraverso le loro superfici e dalla loro successiva conversione in composti privi di odori attraverso l'aerazione.

La variazione della velocità di aerazione influisce sul movimento dei fluidi a galleggiamento neutro, sulle velocità di trasferimento dell'ossigeno, sulle condizioni di flusso e sul modo in cui la biomassa aderisce e taglia le superfici. Ciò può ridurre notevolmente il consumo di energia per persona equivalente trattata.

Un'aerazione eccessiva o inadeguata può portare a problemi operativi per il processo di trattamento, incluso un indice di volume dei fanghi elevato (SVI) derivante dalla rottura del biofilm e del flocculo o dal trattamento inefficace dell'ammoniaca durante il carico elevato dell'impianto.

"Questi sono risultati provvisori del nostro studio", ha detto Baird. “Stiamo cercando di definire i parametri di prestazione effettivi per il trattamento SAF in varie applicazioni e su scale diverse, con l'obiettivo di determinare precisi criteri di progettazione per la rimozione dei nutrienti SAF.

“In realtà ci sono pochissimi documenti scritti sul processo SAF e spesso gli ingegneri prendono le informazioni dai sistemi a fanghi attivi e le trasferiscono ai SAF, ma i sistemi non sono gli stessi.

"Al centro della tecnologia Hybrid SAF di WPL ci sono caratteristiche di flusso uniche che sono state brevettate", ha spiegato Baird. “Questi assicurano un flusso uniforme e continuo di sostanze nutritive attraverso il letto sommerso e mobile.

“I mezzi che circolano lentamente scendono gradualmente a causa del loro crescente peso specifico dall'ospitare la biomassa in crescita. L'uso della gravità in questo modo, invece di utilizzare l'energia, si traduce in una significativa riduzione del consumo di energia, migliorando l'efficienza complessiva e consentendo una riduzione dell'ingombro del sito e l'implementazione di un'unità più compatta ".

The European Water & amp; La conferenza sulla gestione delle acque reflue si terrà dal 13 al 14 ottobre ed è gratuita per tutti i delegati dei servizi pubblici del Regno Unito.

Fonte: WPL Limited

Altri articoli sull'argomento

Gestione dei sistemi di pompaggio dell’acqua nei progetti di costruzione più impegnativi

01.03.2021 -

La costruzione di un tunnel è una delle parti più impegnative di un progetto infrastrutturale e, come tale, è importante che il loro progresso continui nei tempi previsti. Con così tante variabili, tra cui la geologia locale e il tempo, è importante massimizzare le prestazioni e l’affidabilità dei sistemi di supporto, come i sistemi di pompaggio di disidratazione.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

MERCATO DEL LAVORO