La tecnologia di disidratazione fornisce una soluzione sostenibile per i fanghi

22.02.2022
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Le crescenti limitazioni allo smaltimento dei fanghi stanno spingendo le aziende industriali a ripensare i processi di trattamento delle acque reflue in loco, afferma Simon Kimber, direttore, WPL e Atana. Ciò significa che una disidratazione efficiente per ridurre i volumi di fango non è mai stata così vitale.
La tecnologia di disidratazione fornisce una soluzione sostenibile per i fanghi

Pressa a vite a voluta. (Fonte immagine: WPL Limited)

L'inasprimento delle restrizioni relative alla diffusione dei fanghi sui terreni agricoli in Inghilterra significa che le aziende industriali, come i produttori di alimenti e bevande, devono adottare nuove pratiche di trattamento delle acque reflue. Regolamentate dall'Agenzia per l'Ambiente, le regole agricole per il luogo d'acqua limitano i tempi di diffusione dei fanghi sul suolo, lasciando le società di gestione dei rifiuti - ora probabilmente con capacità di stoccaggio insufficienti - a sollecitare i propri clienti industriali a ridurre i volumi prodotti.

La disidratazione dei fanghi liquidi è una soluzione semplice, economica e sostenibile, offerta dagli specialisti del trattamento delle acque reflue industriali Atana e WPL, parte del gruppo WCS.

La disidratazione è il processo di rimozione del liquido dai fanghi per ridurne il peso e il volume prima dello smaltimento. Il liquido separato continua attraverso il processo di trattamento dell'impianto, nella maggior parte dei casi per essere scaricato nelle fognature pubbliche, in linea con le regole degli effluenti commerciali delle società idriche, sebbene in alcuni casi venga riciclato per uso industriale in loco.

I restanti rifiuti solidi secchi, noti come cake, possono essere facilmente accatastati e trasportati su camion a un digestore anaerobico e scomposti per produrre biogas e biofertilizzanti. Separare risorse preziose in questo modo richiede un approccio di economia circolare che può persino generare entrate, riducendo al contempo la necessità di costose navi cisterna e il numero di viaggi richiesti.

La pressa a vite Volute può ridurre significativamente il volume dei fanghi fino al 30-40%. A basso consumo energetico, silenzioso e completamente automatizzato, esegue un processo continuo, con un meccanismo autopulente unico che previene l'intasamento.

Disponibile per la prova, l'acquisto di capitale o il noleggio, la stampa può fornire un miglioramento immediato al trattamento in loco. L'opzione di provare e poi assumere la soluzione, con campionamento e test di laboratorio delle acque reflue, significa che la conformità può essere raggiunta rapidamente, mentre le aziende hanno spazio per pianificare e implementare una correzione permanente del capitale.

Circa 5.000 rotative Volute sono in funzione in tutta Europa, ma Atana e WPL stanno osservando un interesse crescente in tutto il Regno Unito, a seguito delle modifiche alle normative sulla gestione dei fanghi.

In qualità di specialista di lunga data nel trattamento degli effluenti al servizio del settore industriale, nonché partner quadro per i servizi idrici del Regno Unito, WPL ha una conoscenza approfondita delle complessità del trattamento degli effluenti in loco e delle sfide di conformità che le aziende devono affrontare. L'esperienza all'interno del team, proveniente sia da Atana che da WPL, ci consente di rispondere rapidamente per fornire apparecchiature da un punto di noleggio centralizzato, fornendo soluzioni sostenibili chiavi in mano per il trattamento degli effluenti.

Fonte: WPL Limited

Altri articoli sull'argomento

Tapflo presenta la nuova serie di pompe sommerse

16.02.2022 -

Tapflo è un partner di fiducia nel mercato delle pompe industriali da oltre 40 anni, offrendo pompe a membrana, pompe centrifughe e altre apparecchiature di processo industriale. Il produttore e fornitore globale di pompe sta ora ampliando la sua offerta con il lancio di una nuova serie di pompe sommerse progettate per un’ampia gamma di applicazioni.

Leggi tutto

Wilo sostiene l’irrigazione sostenibile in Uzbekistan

26.11.2021 -

Nell’ambito del programma di sovvenzioni develoPPP, Wilo e il GIZ (Deutsche Gesellschaft für Internationale Zusammenarbeit) stanno cooperando per promuovere e sviluppare le energie rinnovabili in Uzbekistan. In qualità di uno dei produttori mondiali di pompe e sistemi di pompaggio, Wilo contribuisce con la propria esperienza tecnica e sostiene l’istruzione e il trasferimento di conoscenze tra gli attori politici e agricoli della regione.

Leggi tutto