Baker Hughes segnala i progressi verso la transizione energetica e le emissioni nette di carbonio zero

03.09.2020
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Baker Hughes ha annunciato il rilascio del suo Rapporto 2019 sulla responsabilità aziendale.

Il rapporto evidenzia i dati sulle prestazioni per l'intero anno 2019 nelle aree del pianeta, delle persone e dei principi e include i contributi di Baker Hughes alla transizione energetica per raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2050.

In qualità di azienda di tecnologia energetica con un portafoglio di soluzioni a basse emissioni di carbonio in tutto lo spettro energetico, lo scopo di Baker Hughes è quello di portare avanti l'energia, rendendola più sicura, pulita ed efficiente per le persone e il pianeta. Il rapporto fornisce una visione dettagliata del quadro ambientale, sociale e di governance (ESG) che è alla base della strategia aziendale dell'azienda per condurre attraverso la transizione energetica verso un futuro a basse emissioni di carbonio.

"L'azione collettiva delle persone e dell'industria, se diretta con uno scopo, può consentire il cambiamento su scala globale", ha affermato Lorenzo Simonelli, presidente e CEO di Baker Hughes. “La duplice sfida di un maggiore accesso all'energia e del cambiamento climatico è una delle maggiori questioni che il nostro mondo deve affrontare. Ecco perché il nostro scopo è chiaro e il nostro impegno è fermo. Rendiamo l'energia più sicura, pulita ed efficiente per le persone e per il pianeta. I nostri principi fondamentali insieme alle nostre persone e ai nostri partner ci aiuteranno ad arrivare a un futuro energetico più sostenibile ".

"Consideriamo i fattori ESG come leve chiave per trasformare le prestazioni della nostra azienda e del nostro settore", ha affermato Allyson Book, vicepresidente della transizione energetica di Baker Hughes e presidente del team direttivo ESG dell'azienda. "Nell'ultimo anno, abbiamo impostato indicatori di performance per monitorare meglio i progressi dell'azienda anno dopo anno e migliorato la trasparenza dei nostri rapporti attraverso una raccolta dati più solida e completa".

Baker Hughes ha avanzato i suoi obiettivi di sostenibilità nel 2019 in diverse aree prioritarie:

  • Emissioni di carbonio riportate del 31% al di sotto della linea di base su strada a zero emissioni di carbonio nette. Baker Hughes ha riferito che fino alla fine del 2019 le sue emissioni di carbonio equivalente di Scope 1 e 2 erano inferiori del 31% rispetto al valore di riferimento del 2012. Le emissioni sono aumentate leggermente di anno in anno principalmente a causa di un aumento dell'attività operativa e di un perimetro di rendicontazione ampliato per le emissioni di Scope 1. Tuttavia, la maggior parte degli aumenti collettivi sono stati ridotti attraverso miglioramenti dell'efficienza energetica e progetti di riduzione delle emissioni in tutto il mondo, dagli aggiornamenti delle strutture ai progetti di energia rinnovabile ai miglioramenti della logistica. L'azienda resta sulla buona strada per ridurre le sue emissioni di carbonio equivalente del 50% entro il 2030 e per raggiungere emissioni nette di carbonio equivalente a zero entro il 2050 in linea con l'accordo di Parigi sul clima. L'azienda ha inoltre avviato un progetto per quantificare un set ampliato di emissioni Scope 3 che includerà l'impatto di fornitori, clienti e dipendenti in futuro.
  • Tecnologia avanzata per guidare la transizione energetica verso un futuro energetico a basse emissioni di carbonio. Baker Hughes ha avanzato il suo ampio portafoglio di soluzioni tecnologiche per aiutare i clienti del settore energetico e industriale a ridurre le emissioni. Ciò include la tecnologia per ridurre le emissioni di gas metano da combustione in torcia, sfiato, emissioni fuggitive e combustione; tecnologia per il carbonio, la cattura, l'utilizzo e lo stoccaggio, l'energia dell'idrogeno e lo stoccaggio di energia; così come la tecnologia di prossima generazione per monitorare le condizioni delle turbine eoliche e di altre apparecchiature industriali per garantire la tempestiva individuazione dei guasti più critici della trasmissione.
  • Inclusione e diversità promosse (I & amp; D). Bakes Hughes ritiene che saranno necessarie menti innovative, persone impegnate e prospettive diverse per affrontare le pressanti sfide energetiche del mondo. Nel corso del 2019, l'azienda ha intrapreso passi importanti per fissare nuovi obiettivi di performance I & amp; D. Inoltre, Baker Hughes ha rafforzato in modo significativo i suoi programmi fondamentali di I & amp; D, inclusa l'espansione dei suoi programmi di inclusione e Diversity Council e formalizzazione di otto nuovi gruppi di risorse per i dipendenti e tre programmi di accelerazione della leadership per continuare a costruire una forza lavoro globale e una cultura aziendale inclusiva e diversificata.
  • Guidati in sicurezza e salute. L'eccellenza in salute, sicurezza e ambiente (HSE) non è negoziabile in Baker Hughes ed è un'area in cui tutti i suoi dipendenti hanno il potere di guidare. Di conseguenza, la società ha apportato miglioramenti significativi alle sue prestazioni e al suo impegno HSE nel 2019, aumentando il numero di giorni HSE perfetti a 161, riducendo il tasso di incidenti registrabili totali del 12,5% e conducendo oltre 1 milione di osservazioni HSE e incarichi di leadership a livello globale .
  • Ha risposto a bisogni urgenti durante la pandemia di COVID-19. Sebbene il rapporto si concentri sull'anno solare 2019, è stato incluso uno speciale aggiornamento sulla risposta 2020 di Baker Hughes per aiutare i suoi dipendenti, clienti e comunità in questi tempi difficili. Dall'inizio della pandemia, l'azienda ha donato più di 50.000 visiere protettive stampate in 3D e articoli medici a strutture bisognose, oltre a fornire maggiori risorse ai dipendenti per sostenere la loro salute mentale e fisica e il loro benessere.

Il nostro rapporto sulla responsabilità aziendale è preparato in conformità con gli standard GRI-Core e fa riferimento agli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Nell'ottobre 2019, Baker Hughes è diventato un partecipante dell'iniziativa UN Global Compact, una piattaforma di leadership volontaria per lo sviluppo, l'implementazione e la divulgazione di pratiche aziendali responsabili.

Altri articoli sull'argomento

Il consiglio direttivo nomina Christian Wehrle Amministratore Delegato di BITZER

16.07.2021 -

Il consiglio direttivo di BITZER SE ha nominato Christian Wehrle, membro di lunga data del Consiglio di Amministrazione nonché Chief Operations Officer, Presidente del Consiglio di Amministrazione con effetto immediato. Contestualmente Rainer Große-Kracht, membro del Consiglio di Amministrazione e Chief Technology Officer, è stato nominato Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

MERCATO DEL LAVORO