Liquidi non newtoniani

Articolo tradotto a macchina
  Passa alla versione inglese
I liquidi a viscosità da media ad alta e i sistemi multifase con una grande proporzione della fase particellare possono avere un comportamento di flusso non NEWTON.

Questo è caratterizzato dal fatto che non esiste una relazione lineare tra la deformazione e il tensore di sollecitazione e / o che la viscosità è dipendente dal tempo.

Il comportamento del flusso non NEWTON può ad es. B. può essere osservato nei seguenti media:

  • Gas nero in vernice ad olio
  • Sospensione di cereali in acqua
  • Fanghi di depurazione
  • Feci
  • Dentifricio
  • Mortaio
  • Soluzioni di sapone

Esempi:
Un comportamento tissotropico può essere osservato in numerose pitture e vernici, ad es. H. la viscosità dipende dal tempo. Agitando a velocità angolare costante si può osservare inizialmente una resistenza molto elevata, mentre dopo qualche tempo la viscosità diminuisce notevolmente e tende verso un valore limite inferiore.

Molti fanghi industriali, ad es. B. Le sospensioni di calce (malta) e gesso (dentifricio) mostrano un comportamento viscoplastico. Al di sotto dello stress di flusso (limite di flusso) si comportano come solidi e oltre come fluidi.
Soluzioni e fusi di molte sostanze ad alto contenuto di polimeri nonché sospensioni con particelle allungate come gomme e soluzioni saponose hanno un comportamento pseudoplastico. La viscosità di questi fluidi diminuisce con l'aumentare della velocità di taglio.

Il comportamento opposto (comportamento dilatante) può essere trovato ad esempio con alcune sospensioni altamente concentrate. Qui la viscosità aumenta con l'aumentare della velocità di taglio.

Sia le caratteristiche della pompa che i metodi classici per il calcolo delle condutture assumono una viscosità costante e non sono validi per liquidi non newtoniani. A seconda del comportamento del flusso del fluido pompato, possono essere utilizzati al meglio come approssimazione. Per molti media non newtoniani esistono quindi metodi di calcolo o approssimazione speciali per il progetto.

Altri articoli sull'argomento

Fluido Newtoniano

Un fluido è classificato come newtoniano se è conforme alla legge di attrito di NEWTON, cioè se la viscosità rimane costante con l’agitazione o la variazione della velocità di taglio e la sua velocità di taglio è proporzionale al gradiente di velocità verticale alla direzione del flusso. Ciò significa che la viscosità è influenzata solo dai cambiamenti di temperatura.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

MERCATO DEL LAVORO