Pompe per l’acqua e l’opportunità di un enorme risparmio energetico a livello europeo

01.02.2021
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
I membri di Europump rappresentano più di 450 aziende di pompaggio con un valore della produzione collettiva di oltre 10 miliardi di euro e una base di dipendenti di circa 100.000 persone in tutta Europa.
Pompe per l’acqua e l’opportunità di un enorme risparmio energetico a livello europeo

Frank Ennenbach, presidente della Commissione per gli standard presso Europump. (Fonte immagine: Europump)

Questo influente ente svolge un ruolo significativo nell'aiutare a creare gli standard di prodotto e di applicazione che modellano la produzione, la fornitura e l'installazione delle pompe e dei relativi sistemi. Le sue commissioni tecniche, standard, PMI e marketing si occupano di un'ampia gamma di questioni e si interfacciano con una serie di altre organizzazioni e istituzioni commerciali in tutto il mondo.

Una di queste aree di attività riguarda la revisione in corso da parte dell'Unione europea della direttiva sulla progettazione ecocompatibile e delle sue misure di attuazione, che mirano a facilitare una notevole riduzione dell'energia utilizzata da un'ampia gamma di prodotti e apparecchiature, sia per uso domestico che commerciale. o applicazioni industriali.

In sostanza, Europump, a nome delle sue associazioni membri in tutta Europa, desidera implementare l'approccio di prodotto esteso (EPA) per le pompe dell'acqua. Ciò significherebbe, in termini di valutazione del consumo energetico come richiesto dalla direttiva, che non solo dovrebbe essere inclusa la pompa effettiva, ma anche il motore elettrico associato e il sistema di controllo, che collettivamente costituiscono l'intera unità di pompaggio.

È interessante notare, e in via prioritaria, questo approccio è già stato prontamente accettato nel caso delle pompe di calore.

Conta il costo totale del ciclo di vita
Questa proposta avrebbe un enorme impatto sull'efficienza energetica. Dopo la Cina e gli Stati Uniti, il continente europeo ha il terzo maggiore consumo di elettricità al mondo: circa 3.300 terawattora (TWh) all'anno. Di questi, oltre 300 TWh sono rappresentati da elettropompe. Questo è l'equivalente della produzione generata da 30 grandi centrali elettriche a carbone.

La direttiva sulla progettazione ecocompatibile mira a migliorare l'impatto ambientale dei prodotti ad alta intensità energetica attraverso una progettazione ottimale. Europump, ha stabilito che le pompe dell'acqua possono ridurre il consumo di elettricità di 35 TWh da 137 TWh all'anno. Ciò consentirebbe la chiusura di 4 centrali elettriche a carbone. Tuttavia, questi enormi risparmi energetici possono essere raggiunti solo se l'approccio ristretto al prodotto viene effettivamente abbandonato a favore di un approccio esteso al prodotto; considerando il risparmio aggregato sull'intero ciclo di vita del prodotto e del relativo sistema.

Prendere le giuste decisioni in materia di protezione del clima
Le rappresentazioni sono in corso, con il settore delle pompe determinato a incoraggiare i legislatori ad abbandonare l'approccio al prodotto esistente adottato nel 2009 per le pompe dell'acqua.

Frank Ennenbach, presidente della Commissione per gli standard di Europump, afferma: “Vediamo un reale pericolo di non risparmiare i 35 TWh che potremmo. Perderemo quindi l'opportunità di dare un contributo importante alla sostenibilità e alla protezione del clima ". Ha continuato: “Abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Abbiamo solo bisogno del legislatore per prendere le decisioni giuste ".

In conclusione, Europump sostiene la richiesta dei produttori di pompe di passare dall'approccio di prodotto "ristretto" a quello "esteso" nella valutazione dell'efficienza energetica per le pompe dell'acqua.

Fonte: Europump

Altri articoli sull'argomento

La competenza nelle pompe aumenta l’affidabilità e l’efficienza nell’ultimo impianto dell’Arabia Saudita

04.03.2021 -

Gli impianti di dissalazione sono risorse vitali nei paesi aridi e il prezzo dell’acqua pulita è determinato dal costo della sua produzione. In Arabia Saudita, una delle più grandi strutture della regione ha sfruttato la competenza e l’esperienza di Sulzer nella tecnologia dell’osmosi inversa (RO) per ridurre i costi energetici e aumentare l’affidabilità.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

  • Eventi

    « Marzo 2021 » loading...
    LMMGVSD
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    11
    12
    13
    14
    15
    16
    17
    18
    19
    20
    21
    27
    28
    29
    30
    31
    1
    2
    3
    4
    Lun 22

    ISH digital 2021

    22 Marzo - 26 Marzo
  • MERCATO DEL LAVORO