Le informazioni sulla rete idrica rapida sono una necessità

14.09.2022
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Quando si gestiscono le reti idriche, l'informazione rapida non è un lusso, ma ora è una necessità che si traduce in crisi evitate e denaro risparmiato, afferma Kevin Brook, direttore, Orbis Intelligent Systems.
Le informazioni sulla rete idrica rapida sono una necessità

È necessaria una rapida informazione sulla rete idrica. (Fonte immagine: Orbis Intelligent Systems Inc)

Il monitoraggio in tempo reale basato sui dati sta consentendo la trasformazione intelligente del settore idrico, fornendo alle aziende gli strumenti per gestire in modo proattivo le proprie risorse. I dispositivi intelligenti avanzati acquisiscono dati e trasmettono avvisi critici a un'utilità in pochi secondi e, collegando i dispositivi a un portale basato su cloud, le utility possono monitorare le proprie risorse con precisione 24 ore su 24: qualcosa è diventato possibile solo con le ultime innovazioni.

Essendo informate in tempo reale di portata, volume e consumo, nonché sull'utilizzo dell'acqua da parte dei consumatori, sull'efficienza della rete e sulle condizioni delle tubazioni, le sale di controllo possono mitigare le sfide prima che abbiano un impatto sui clienti.

I sistemi intelligenti stanno anche aiutando le utility a rintracciare le aziende che prelevano illegalmente l'acqua dalla rete, proteggendo l'approvvigionamento da coloro che utilizzano l'acqua senza essere fatturati per la fornitura. L'adozione di tali misure può essere fondamentale: il furto di acqua dalla rete può causare problemi in qualsiasi momento, ma durante i periodi di siccità calda, come quelli visti quest'estate quando la domanda è aumentata del 70% in alcune regioni, può avere un grave impatto sull'offerta dei clienti .

La tecnologia Orbis ha rilevato oltre 550 estrazioni illegali nel Regno Unito negli ultimi 12 mesi, attraverso l'uso di dati digitali remoti. Le informazioni digitali hanno contribuito ad aumentare la quantità di acqua contabilizzata dagli idranti del 15% negli ultimi sei mesi, semplicemente sostituendo l'analogico con le informazioni digitali.

Le società di servizi idrici hanno investito centinaia di milioni in sistemi, dispositivi e servizi che forniscono molte categorie di dati utilizzabili. Ora stanno investendo in sistemi, servizi e dispositivi che misurano il "divario all'interno del divario", quei numeri che sono stati riportati come ipotesi perché storicamente erano troppo piccoli per avere importanza. Questo è cambiato: ora contano.

L'allontanamento da un modello reattivo a quello proattivo significa anche che le aziende possono indirizzare meglio i programmi di manutenzione, riducendo il rischio di esplosioni, perdite, scolorimento e guasti del servizio in modo affidabile e conveniente.

Fondamentalmente, supportando queste aree prioritarie, la tecnologia basata sui dati può aiutare le aziende idriche a raggiungere gli obiettivi nei loro incentivi per la consegna dei risultati (ODI) e raggiungere i loro obiettivi normativi. Le perdite sono solo un'area in cui le società idriche stanno già vedendo i vantaggi: 13 società idriche in Inghilterra e Galles hanno raggiunto i loro obiettivi di performance 2020-2021.

Ofwat si aspetta che le aziende adottino un approccio intelligente alla pianificazione del PR24. Nel maggio 2022, l'amministratore delegato David Black ha dichiarato: "Le reti e i sistemi intelligenti offrono un ampio margine per ottenere di più dalle risorse esistenti e prevenire i problemi prima che abbiano un impatto negativo sui clienti e sull'ambiente".

Il regolatore afferma anche nella guida PR24 che le aziende dovrebbero considerare "un'ampia gamma di sviluppi tecnologici" quando scrivono le loro strategie, che "possono includere l'intelligenza artificiale/l'interrogazione dei dati".

Man mano che la tecnologia diventa più avanzata, ampiamente disponibile e di prezzo più basso, la trasformazione intelligente del settore non farà che accelerare, portando maggiore resilienza ed efficienza e fornendo un servizio che i clienti e le autorità di regolamentazione si aspettano.

Altri articoli sull'argomento

I leader dell’acqua lanciano un nuovo centro per accelerare l’azione sulle sfide globali dell’acqua e della sostenibilità

22.06.2022 -

I leader del settore idrico, tra cui il mondo accademico, i fornitori di tecnologia, le associazioni di categoria e le ONG, stanno collaborando in un nuovo consorzio per accelerare le soluzioni alle sfide critiche dell’acqua e della sostenibilità del mondo. Il Reservoir Center for Water Solutions, con sede a Washington, DC, fungerà da hub di collaborazione globale per promuovere soluzioni e innovazioni idriche rivoluzionarie.

Leggi tutto

Xylem vince per la leadership “Net Zero” ai Global Water Awards

25.05.2022 -

Il leader mondiale della tecnologia idrica Xylem è stato nominato “Net Zero Carbon Champion” ai Global Water Awards 2022, riconoscendo il lavoro dell’azienda per accelerare la decarbonizzazione del settore idrico. Oltre ai propri impegni per ottenere emissioni nette di carbonio pari a zero, Xylem collabora con utilities, aziende e gestori idrici di tutto il mondo per contribuire a ridurre la loro impronta di carbonio.

Leggi tutto

Rivertrace cerca più partner per promuovere la collaborazione digitale

03.11.2021 -

Lo specialista del monitoraggio del petrolio nell’acqua del Regno Unito Rivertrace è alla ricerca di più partner per aiutare a semplificare le operazioni, migliorare il servizio e aumentare la conoscenza delle apparecchiature per i clienti attraverso soluzioni digitali. Dopo aver lanciato il suo portale Rivertrace Connected lo scorso anno e aver sviluppato la sua prima API il mese scorso, l’azienda spera di aggiungere ulteriore valore per i clienti consentendo lo scambio di dati con sistemi di gestione di navi e flotte più ampi.

Leggi tutto