Gorman-Rupp riporta i risultati finanziari del terzo trimestre 2020 e annuncia le promozioni dei dirigenti

02.11.2020
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
The Gorman-Rupp Company riporta i risultati finanziari del terzo trimestre e dei nove mesi terminati il 30 settembre 2020.

Le vendite nette per il terzo trimestre del 2020 sono state di $ 89,0 milioni rispetto alle vendite nette di $ 99,3 milioni per il terzo trimestre del 2019, con un calo del 10,4% o $ 10,3 milioni. Le vendite nazionali sono diminuite dell'8,9% o $ 6,2 milioni e le vendite internazionali sono diminuite del 13,8% o $ 4,1 milioni rispetto allo stesso periodo del 2019. Le vendite sono diminuite in tutti i nostri mercati principalmente a causa della pandemia COVID-19, insieme a un rallentamento nel petrolio e industria del gas. Ciò, insieme alla recessione economica complessiva derivante dalla pandemia, ha rallentato la domanda nel terzo trimestre rispetto all'anno precedente. Tuttavia, le vendite nette sono aumentate del 3,7% rispetto al secondo trimestre del 2020. Le nostre strutture e la catena di fornitura sono rimaste operative durante la pandemia.

Le vendite nei nostri mercati dell'acqua sono diminuite del 5,2% o di $ 3,5 milioni nel terzo trimestre del 2020 rispetto al terzo trimestre del 2019. Le vendite nel mercato delle costruzioni sono diminuite di $ 1,5 milioni a causa principalmente della debolezza dell'attività di perforazione di petrolio e gas. Le vendite sono diminuite di $ 1,3 milioni nel mercato delle riparazioni, $ 0,5 milioni nel mercato municipale, $ 0,1 milioni nella protezione antincendio e $ 0,1 milioni nell'agricoltura principalmente a causa della pandemia COVID-19.

Le vendite nei nostri mercati non idrici sono diminuite del 21,6% o 6,8 milioni di dollari nel terzo trimestre del 2020 rispetto al terzo trimestre del 2019 principalmente a causa della pandemia COVID-19, insieme alla riduzione della domanda da parte dei clienti midstream di petrolio e gas e alla debolezza in attività di perforazione di petrolio e gas. Le vendite nel mercato industriale sono diminuite di $ 2,5 milioni, le vendite nel mercato OEM sono diminuite di $ 2,3 milioni e le vendite nel mercato petrolifero sono diminuite di $ 2,0 milioni.

Le vendite internazionali sono state di $ 25,7 milioni nel terzo trimestre del 2020 rispetto ai $ 29,8 milioni dello stesso periodo dello scorso anno e hanno rappresentato il 29% e il 30% delle vendite totali per ciascun rispettivo periodo. La diminuzione delle vendite internazionali si è verificata nella maggior parte dei mercati serviti dalla Società, in particolare nei mercati non idrico e municipali.

L'utile lordo è stato di $ 23,0 milioni per il terzo trimestre del 2020, con un conseguente margine lordo del 25,8%, rispetto all'utile lordo di $ 25,8 milioni e il margine lordo del 26,0% per lo stesso periodo del 2019. Il margine lordo è diminuito di 20 punti base a causa di 120 impatto favorevole del LIFO in punti base nel terzo trimestre dell'anno precedente che non si è ripresentato nell'anno in corso. Il margine di profitto lordo rispetto all'anno precedente è stato influenzato negativamente dalla perdita di leva finanziaria sul lavoro fisso e dai costi generali dal volume di vendita inferiore rispetto al 2019, parzialmente compensato dal mix di prodotti favorevole.

Le spese di vendita, generali e amministrative ("SG & A") sono state di $ 13,2 milioni e il 14,9% delle vendite nette per il terzo trimestre del 2020 rispetto a $ 14,1 milioni e il 14,3% delle vendite nette per lo stesso periodo del 2019. Le spese SG & A sono diminuite 6,5% o 0,9 milioni di dollari a causa della riduzione delle spese relative ai salari e di viaggio combinate con la gestione complessiva delle spese. Le spese generali e amministrative come percentuale delle vendite sono aumentate di 60 punti base principalmente a causa della perdita di leva finanziaria dovuta al volume di vendite inferiore.

Il reddito operativo è stato di $ 9,7 milioni per il terzo trimestre del 2020, con un conseguente margine operativo del 10,9%, rispetto a un utile operativo di $ 11,6 milioni e un margine operativo dell'11,7% per lo stesso periodo del 2019. Il margine operativo è diminuito di 80 punti base principalmente come un risultato della perdita di leva finanziaria dovuta a un volume di vendite inferiore.

Altre entrate (spese), nette, sono state di $ 0,7 milioni di spese per il terzo trimestre del 2020 rispetto al reddito di $ 0,3 milioni per lo stesso periodo del 2019.L'aumento delle spese è dovuto principalmente a una commissione di liquidazione della pensione non in contanti di $ 1,0 milioni che avvenuta nel terzo trimestre del 2020.

L'utile netto è stato di $ 7,3 milioni per il terzo trimestre del 2020 rispetto a $ 9,8 milioni nel terzo trimestre del 2019, e l'utile per azione è stato di $ 0,28 e $ 0,37 per i rispettivi periodi. L'utile per azione per il terzo trimestre del 2020 includeva una commissione di liquidazione della pensione non in contanti di $ 0,03 per azione. L'utile per azione è migliorato nel secondo trimestre del 2020 grazie all'aumento delle vendite e agli sforzi di contenimento dei costi.

Le vendite nette per i primi nove mesi del 2020 sono state di $ 266,5 milioni rispetto alle vendite nette di $ 304,5 milioni per i primi nove mesi del 2019, con una diminuzione del 12,5% o $ 38,0 milioni. Le vendite nazionali sono diminuite dell'11,2% o $ 23,7 milioni e le vendite internazionali sono diminuite del 15,5% o $ 14,3 milioni rispetto allo stesso periodo del 2019. Le vendite sono diminuite nella maggior parte dei nostri mercati principalmente a causa della pandemia COVID-19, insieme a un rallentamento nel industria del petrolio e del gas.

Le vendite nei nostri mercati dell'acqua sono diminuite del 10,3% o 21,7 milioni di dollari nei primi nove mesi del 2020 rispetto ai primi nove mesi del 2019. Le vendite nel mercato agricolo sono aumentate di 0,1 milioni di dollari. Questo aumento è stato compensato dal calo delle vendite nel mercato delle costruzioni di 12,1 milioni di dollari dovuto principalmente alla debolezza dell'attività di perforazione di petrolio e gas, diminuzioni nel mercato delle riparazioni di 4,5 milioni di dollari a causa principalmente della pandemia COVID-19 e diminuzioni nel mercato municipale di 3,5 dollari milioni guidati principalmente dai tempi delle spedizioni legate alle condizioni meteorologiche e alla pandemia COVID-19. Inoltre, le vendite nel mercato della protezione antincendio sono diminuite di $ 1,7 milioni, principalmente a causa delle minori spedizioni internazionali a seguito della pandemia COVID-19.

Le vendite nei nostri mercati non idrici sono diminuite del 17,5% o di $ 16,3 milioni nei primi nove mesi del 2020 rispetto ai primi nove mesi del 2019 principalmente a causa della pandemia COVID-19, insieme alla riduzione della domanda da parte dei clienti midstream di petrolio e gas e morbidezza nell'attività di perforazione di petrolio e gas. Le vendite nel mercato OEM sono diminuite di $ 7,1 milioni, le vendite nel mercato petrolifero sono diminuite di $ 5,8 milioni e le vendite nel mercato industriale sono diminuite di $ 3,4 milioni.

Le vendite internazionali sono state di 78,2 milioni di dollari nei primi nove mesi del 2020 rispetto ai 92,5 milioni di dollari nello stesso periodo dell'anno scorso e hanno rappresentato rispettivamente il 29% e il 30% delle vendite totali. La diminuzione delle vendite internazionali ha riguardato la maggior parte dei mercati serviti dalla Società.

L'utile lordo è stato di 68,3 milioni di dollari per i primi nove mesi del 2020, con un margine lordo del 25,6%, rispetto all'utile lordo di 77,3 milioni di dollari e il margine lordo del 25,4% per lo stesso periodo del 2019. Il margine lordo è migliorato di 20 punti base grazie principalmente a costi dei materiali inferiori di 180 punti base come risultato della stabilizzazione dei costi dei materiali e di un mix di prodotti favorevole. A compensare parzialmente questi miglioramenti è stata la perdita di leva sul lavoro fisso e le spese generali dovute a un volume di vendite inferiore rispetto ai primi nove mesi del 2019.

Le spese SG & A sono state di $ 41,0 milioni e il 15,4% delle vendite nette per i primi nove mesi del 2020 rispetto a $ 43,5 milioni e il 14,3% delle vendite nette per lo stesso periodo del 2019. Le spese SG & A sono diminuite del 5,9% o $ 2,5 milioni a causa della riduzione spese relative al libro paga e di viaggio combinate con la gestione complessiva delle spese Le spese generali e amministrative come percentuale delle vendite sono aumentate di 110 punti base principalmente a causa della perdita di leva finanziaria dovuta al minor volume di vendite.

L'utile operativo è stato di $ 27,3 milioni per i primi nove mesi del 2020, con un conseguente margine operativo del 10,3%, rispetto a un reddito operativo di $ 33,8 milioni e un margine operativo dell'11,1% per lo stesso periodo del 2019. Il margine operativo è diminuito di 80 punti base principalmente un risultato della perdita di leva finanziaria dovuta a un volume di vendita inferiore parzialmente compensato da costi dei materiali inferiori.

Altre entrate (spese) nette sono state di 4,4 milioni di dollari di spese per i primi nove mesi del 2020 rispetto a un reddito di 0,8 milioni di dollari nel 2019. L'aumento delle spese è dovuto principalmente alle spese di liquidazione delle pensioni non in contanti di 4,4 milioni di dollari.

L'utile netto è stato di $ 18,4 milioni per i primi nove mesi del 2020 rispetto a $ 27,5 milioni nel 2019, e l'utile per azione è stato di $ 0,70 e $ 1,05 per i rispettivi periodi. L'utile per azione per i primi nove mesi del 2020 includeva spese di liquidazione della pensione non in contanti di $ 0,13 per azione.

Il portafoglio ordini della Società era di $ 102,0 milioni al 30 settembre 2020 rispetto a $ 101,4 milioni al 30 settembre 2019 e $ 105,0 milioni al 31 dicembre 2019. Gli ordini in arrivo sono diminuiti del 10,1% per i primi nove mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019 Gli ordini in entrata sono diminuiti nella maggior parte dei mercati serviti dalla Società a causa principalmente della pandemia COVID-19 e di un rallentamento nell'industria petrolifera e del gas.

Le spese in conto capitale per i primi nove mesi del 2020 sono state di 6,3 milioni di dollari e consistevano principalmente in macchinari e attrezzature e miglioramenti degli edifici. Le spese in conto capitale per l'intero anno 2020 sono attualmente pianificate tra $ 8 e $ 10 milioni.

Come parte della pianificazione della successione in corso della Società, a partire dal 1 gennaio 2021 il ruolo di Presidente passerà da Jeffrey S. Gorman, che continuerà a servire come Presidente e Amministratore delegato della Società, a Scott A. King, che è attualmente Vice Presidente e Direttore Operativo della Società. Oltre alla supervisione operativa e finanziaria di tutte le divisioni e filiali di Gorman-Rupp, il signor King si unirà al signor Gorman nella guida della pianificazione strategica e degli sforzi di acquisizione della Società. Il signor King è in azienda dal 2004 e durante questo periodo ha ricoperto diversi ruoli di leadership operativa.

Jeffrey S. Gorman, Presidente, Presidente e CEO ha commentato: "Sono molto lieto di annunciare che il Consiglio di amministrazione ha approvato il passaggio del mio ruolo di Presidente a Scott A. King a partire dal 1 gennaio 2021. Durante i suoi 15 anni con il L'azienda Scott ha sviluppato una profonda conoscenza del settore delle pompe, nonché la cultura che ha contribuito al successo di Gorman-Rupp nel corso degli anni ".

"Il Consiglio e io stiamo anche riconoscendo i contributi di altri due Dirigenti Esecutivi a partire dal 1 ° gennaio 2021. James C. Kerr, attualmente Vice Presidente e Direttore Finanziario della Società, sarà promosso a Vice Presidente Esecutivo e Direttore Finanziario, e Brigette A. Burnell, attualmente Vice President, General Counsel e Corporate Secretary della Società, sarà promosso a Senior Vice President, General Counsel e Corporate Secretary ".

Per quanto riguarda il trimestre in corso, il Sig. Gorman ha dichiarato: "Sebbene le vendite e gli ordini in entrata continuano a essere influenzati negativamente dalle sfide globali di COVID-19, sia le nostre vendite che gli utili hanno mostrato un miglioramento nel secondo trimestre. Sebbene l'impatto in corso di COVID-19 sulla nostra economia continui a rimanere incerto, rimaniamo concentrati sull'essere preparati per l'eventuale ripresa quando si verificherà, compreso il mantenimento di forti livelli di inventario e concentrandoci sulle nostre iniziative strategiche a lungo termine nei numerosi mercati finali serviamo."

“Vorrei anche estendere la mia personale gratitudine a tutti i dipendenti di Gorman-Rupp nel mondo. COVID-19 ha portato una serie unica di sfide che non avrebbero potuto essere affrontate senza la loro collaborazione e dedizione ai nostri clienti, azionisti e colleghi ".

Altri articoli sull'argomento

Franklin Electric riporta i risultati record del terzo trimestre 2021

03.11.2021 -

Franklin Electric Co. Inc. ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre 2021. Le vendite del terzo trimestre 2021 sono state di $ 459,0 milioni, rispetto alle vendite del terzo trimestre 2020 di $ 351,2 milioni. L’utile operativo del terzo trimestre 2021 è stato di 56,6 milioni di dollari, rispetto al reddito operativo del terzo trimestre del 2020 di 48,4 milioni di dollari, con un aumento del 17%.

Leggi tutto

Mitsubishi Electric Automation promuove Senior Vice President of Sales and Marketing

29.09.2021 -

Mitsubishi Electric Automation, Inc. annuncia la promozione di Milton Coleman a vicepresidente senior delle vendite e del marketing. Coleman ha quasi trent’anni di esperienza nel settore dell’automazione e in precedenza ha ricoperto la carica di vicepresidente delle vendite presso l’azienda. Nel suo nuovo ruolo, Coleman si concentrerà sul miglioramento dell’allineamento tra vendite e marketing.

Leggi tutto

La partnership fornisce acqua pulita e servizi igienico-sanitari a 3,5 milioni di persone nel 2020

23.06.2021 -

Xylem Watermark, il programma di responsabilità sociale aziendale della società globale di tecnologia idrica Xylem e l’organizzazione di assistenza e sviluppo incentrata sulla salute, Americares, mirano a raggiungere 1 milione di persone nel 2021, attraverso la loro collaborazione per migliorare l’accesso all’acqua pulita e ai servizi igienico-sanitari.

Leggi tutto