Emerito: Professor Helmut Jaberg – Capo dell’Istituto di macchinari per fluidi idraulici

05.11.2020
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Dopo oltre 25 anni come capo dell'Istituto di macchine per fluidi idraulici (Università di tecnologia di Graz), Helmut Jaberg si è ritirato alla fine del semestre estivo 2020 ed è ora professore emerito.
Emerito: Professor Helmut Jaberg – Capo dell’Istituto di macchinari per fluidi idraulici

Emerito: Professor Helmut Jaberg (Fonte immagine: Graz University of Technology)

Nel 1995 è stato installato come capo dell'Istituto e, sotto la sua guida, l'Istituto delle macchine a fluido idraulico ha guadagnato un'eccellente reputazione che risuona ben oltre i confini dell'Austria. Oggi l'Istituto è considerato un leader in Europa. I suoi cinque campi di attività - numeri di macchine e sistemi, ricerca di laboratorio, misurazioni di impianti, corsi di studio post-laurea e conferenze - sono stati di conseguenza stabiliti e costantemente sviluppati da Helmut Jaberg. L'istituto è orgoglioso di affermare che nessun altro istituto copre una tale gamma di servizi nel campo delle macchine e dei sistemi a fluido idraulico.

Helmut Jaberg ha studiato ingegneria aerospaziale a Stoccarda, Southampton e Monaco. A Monaco ha iniziato la sua carriera professionale come ingegnere di calcolo per grandi turbine presso il produttore di motori aeronautici MTU München GmbH. Dopo aver completato la sua tesi di dottorato presso l'Università di Stoccarda, è diventato capo del dipartimento "Pompe assiali, fondamenti, calcolo" nel dipartimento centrale di ricerca e sviluppo di KSB AG, uno dei leader mondiali nel settore delle pompe. Dal 1988 in poi, è stato direttore dello sviluppo nell'unità aziendale franco-tedesca "Building Services" di KSB. A quel tempo, divenne anche coordinatore di un gruppo di lavoro sugli standard del CEN, e lo è ancora oggi. Dal 1992 in poi è stato a capo della business unit "General Industry" fino al 1995, quando ha assunto la cattedra presso l'Università di Tecnologia di Graz.

Nel 1996, Helmut Jaberg ha istituito una piattaforma oggi molto rinomata per lo scambio di esperienze e conoscenze - da professionisti per professionisti - con la sua prima conferenza di professionisti a Graz "Pompe nell'ingegneria di processo, acque reflue e tecnologia delle centrali elettriche", che celebra il suo 25 ° anniversario nel 2021 ed è diventato il più grande evento del suo genere nel mondo di lingua tedesca. Un po 'più tardi è seguita la conferenza dei praticanti "Energia idrica - Turbine - Sistemi" che si tiene ogni due anni.

Più di 17 anni fa, Jaberg e insieme ad altri esperti hanno istituito un programma di formazione unico per specialisti in pompe, Pumpenfachingenieur GmbH. Nel frattempo, più di 500 partecipanti (dal produttore, dal lato progettista e operatore) hanno completato con successo il programma.

Nel 2013, anche con il supporto di un competente Comitato di esperti, è stato avviato il “Programma Universitario in Idroelettrico” part-time, sempre come corso a distanza con sessioni di laboratorio. Helmut Jaberg ha visto il potenziale dell'energia idroelettrica, ma anche la necessità di una formazione più approfondita in questo particolare campo.

Durante la preparazione dell'ultimo rapporto di attività dell'Institute of Hydraulic Fluid Machinery, Helmut Jaberg ha dichiarato: "C'è molto da riferire da Graz su Hydraulic Fluid Machinery e abbiamo molto da fare per i prossimi anni". Quelli che conoscono Helmut Jaberg sanno che queste non sono parole inutili. Diventare professore emerito non significa andare in pensione, in quanto continua ad essere un attivo managing partner della società di consulenza tecnica che opera a livello internazionale Prof. Dr. Jaberg und Partner GmbH. Inoltre, organizzerà conferenze dei "suoi" professionisti, che sono diventate famose e apprezzate nel settore negli ultimi decenni. E ovviamente sarà ancora attivo come amministratore delegato del corso di studi Pump Engineer.

Altri articoli sull'argomento

I leader dell’acqua lanciano un nuovo centro per accelerare l’azione sulle sfide globali dell’acqua e della sostenibilità

22.06.2022 -

I leader del settore idrico, tra cui il mondo accademico, i fornitori di tecnologia, le associazioni di categoria e le ONG, stanno collaborando in un nuovo consorzio per accelerare le soluzioni alle sfide critiche dell’acqua e della sostenibilità del mondo. Il Reservoir Center for Water Solutions, con sede a Washington, DC, fungerà da hub di collaborazione globale per promuovere soluzioni e innovazioni idriche rivoluzionarie.

Leggi tutto

Xylem vince per la leadership “Net Zero” ai Global Water Awards

25.05.2022 -

Il leader mondiale della tecnologia idrica Xylem è stato nominato “Net Zero Carbon Champion” ai Global Water Awards 2022, riconoscendo il lavoro dell’azienda per accelerare la decarbonizzazione del settore idrico. Oltre ai propri impegni per ottenere emissioni nette di carbonio pari a zero, Xylem collabora con utilities, aziende e gestori idrici di tutto il mondo per contribuire a ridurre la loro impronta di carbonio.

Leggi tutto