Aumenta la tecnologia dei dati, hanno esortato le compagnie idriche

14.10.2020
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
C'è stata una “crescita significativa” nell'uso dei dati da parte del settore idrico del Regno Unito, ma ora la tecnologia deve essere implementata su larga scala se si vogliono percepire i benefici ottimali nei prossimi cinque anni.

Questa è la foto di Paul Dickenson, presidente della British Water Data & amp; Analytics Focus Group, che ha parlato prima della British Water’s Data Conference, che si terrà il 21 ottobre 2020.

Il tema della conferenza virtuale, Implementing Change Now, è "molto un invito all'azione", in risposta alle aspettative normative nel periodo AMP7 2020-2025, afferma Dickenson, direttore tecnico del monitoraggio ottico distribuito e specialista dei dati nuron.

"Non si tratta più di fare progetti su piccola scala. Si tratta di come possiamo prendere le tecnologie e i processi che sono già stati provati abbastanza regolarmente e ora applicarli su scala significativa. Ofwat è stato molto chiaro sul fatto che vuole vedere i risultati trasformativi dell'innovazione in AMP7 e lo sta guidando attraverso il suo fondo per l'innovazione di 200 milioni di sterline e la concorrenza. Questa è la direzione in cui dobbiamo andare per andare avanti ".

La Data Conference 2020 sarà la quarta di British Water. In quel periodo, la scienza dei dati nel settore dell'acqua si è "notevolmente spostata e si è evoluta". Dickenson ha affermato che l'attenzione dovrebbe concentrarsi sull'integrazione completa della scienza dei dati nelle operazioni business as usual, consentendo ai responsabili delle decisioni di utilizzare i dati su base giornaliera.

Ha aggiunto: "Quando ci si sposta verso una maggiore implementazione, la chiave per le utility è capire quali sono le esigenze del cliente: cosa vogliono? Quindi, quali sono i driver normativi e politici e come filtrano? In qualità di professionisti dei dati, comprenderli può aiutarci a implementare le giuste attività e i giusti risultati ".

La conferenza arriva in un momento di sfide ambientali ed economiche senza precedenti per il settore idrico, mentre si sforza anche di raggiungere gli obiettivi AMP7.

Ad aumentare la pressione è una sfida dell'Agenzia per l'ambiente alle aziende idriche in Inghilterra per affrontare le aree in cui non soddisfano le aspettative. Ciò segue la pubblicazione, il 2 ottobre 2020, del suo rapporto sulle prestazioni ambientali 2019, in cui si dichiarava che le prestazioni di alcune società erano state inaccettabili.

Dickenson ha dichiarato: “Questo AMP metterà le società idriche sotto notevoli vincoli e l'industria deve risparmiare migliorando allo stesso tempo le prestazioni. Non puoi quadrare quel cerchio lanciando più persone, più risorse o più concretezza al problema.

"Un uso più intelligente e diffuso dei dati giusti è uno degli unici modi per soddisfare questa doppia domanda e adattarsi a un ambiente a basso costo e prestazioni più elevate guidato dalla domanda pubblica, dalla pressione politica e dai vincoli normativi".

Il tema della collaborazione per raggiungere gli obiettivi normativi del Regno Unito sarà tra i punti di discussione della conferenza, insieme all'importanza della condivisione aperta dei dati e della trasformazione di un'attività di gestione patrimoniale tradizionale. La conferenza presenterà relatori intersettoriali.

Dickenson ha affermato: "In acqua, dove stiamo tentando di fare cose nuove e bilanciare la necessità di essere cauti con la necessità di innovare, gli eventi collaborativi possono davvero aiutare a guidare una via da seguire e garantire che le migliori pratiche arrivino dove è necessario. L'obiettivo di British Water non è solo raggiungere la comunità dei professionisti dei dati, ma anche raggiungere i responsabili delle decisioni e dare una voce collettiva a quanto possano essere importanti i dati per il settore ".

La British Water’s Data Conference 2020: Implementing Change Now si terrà mercoledì 21 ottobre 2020.

Altri articoli sull'argomento

Il memorandum d’intesa tra Regno Unito e India sull’acqua offre “una grande spinta” al commercio

13.10.2020 -

L’amministratore delegato di British Water Lila Thompson afferma che un nuovo Memorandum of Understanding (MoU) concordato tra l’India e la principale associazione di categoria del settore idrico del Regno Unito “darà una grande spinta” alle relazioni commerciali tra i due paesi. I commenti di Thompson sono giunti al Forum India-UK Water Partnership, un evento virtuale che si è svolto il 22 settembre 2020.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

MERCATO DEL LAVORO