Xylem finanzia il Chief Medical Officer del WEF per proteggere i professionisti dell’acqua durante COVID-19 e oltre

24.09.2020
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Per aiutare a proteggere la salute e la sicurezza degli operatori delle acque reflue durante la pandemia di coronavirus e in futuro, Xylem ha fornito finanziamenti fondamentali alla Water Environment Federation (WEF) per creare la nuova posizione di Chief Medical Officer. Il primo scienziato a ricoprire l'incarico è il Dr. Andrew Sanderson della Howard University.
Xylem finanzia il Chief Medical Officer del WEF per proteggere i professionisti dell’acqua durante COVID-19 e oltre

"C'è molta scienza là fuori e quella scienza ci aiuta a capire come proteggere i lavoratori". (Fonte immagine: Xylem Inc.)

In qualità di Chief Medical Officer, Sanderson guiderà e assisterà il WEF nel fornire informazioni mediche affidabili ai gestori e ai lavoratori dei servizi di smaltimento delle acque reflue, oltre a condurre ricerche e fungere da portavoce su questioni mediche per il settore. Sarà supportato da uno studente laureato della Howard University, anch'esso finanziato da Xylem.

"In qualità di ufficiale medico, il mio obiettivo principale è la sicurezza e la salute dei professionisti dell'acqua e dei lavoratori delle acque reflue e dei biosolidi che si espongono a rischi biologici, uno dei quali è COVID-19", ha affermato Sanderson in un recente podcast WEF Words on Water .

"Il fatto è che c'è molta scienza là fuori, e che la scienza ci aiuta a capire come proteggere i lavoratori", ha detto. "Parte del mio lavoro come CMO consisterà nel tradurre quella scienza in un linguaggio semplice in modo che i lavoratori possano sentirsi sicuri nel fare il lavoro importante che stanno facendo, ma sapere anche quali sintomi cercare e che tipo di cose chiedere in termini di dispositivi di protezione individuale ".

Il gruppo di esperti del WEF rileva che i rischi del coronavirus per i lavoratori delle acque reflue sono bassi
Nell'aprile di quest'anno, il WEF ha convocato un panel blue-ribbon di 16 esperti del settore delle acque reflue. Il gruppo ha lavorato per riesaminare gli approcci alla gestione dei rischi biologici e rivedere le precauzioni di sicurezza necessarie per proteggere i lavoratori e coloro che li circondano durante la pandemia di coronavirus.

Ad agosto, il gruppo ha stabilito che il rischio professionale di infezione da COVID-19 per i lavoratori delle acque reflue è basso. Il gruppo ha scoperto che i processi standard di trattamento delle acque reflue disattivano il virus, ma ha anche suggerito che sono necessarie ulteriori ricerche per aumentare la comprensione dei rischi e delle protezioni per il personale.

"Mentre nuove informazioni continuano ad emergere su COVID-19, l'importante lavoro del pannello blu del WEF dovrebbe servire a rassicurare i lavoratori delle acque reflue che possono proteggere la loro salute seguendo i protocolli di sicurezza appropriati ed essendo rigorosi sull'uso dei dispositivi di protezione individuale ", Ha detto Sanderson.

Fonte: Xylem Inc.

Altri articoli sull'argomento

Xylem chiede al settore idrico di aderire all’impegno “Race to Zero” sulle emissioni

26.10.2021 -

La società globale di tecnologia idrica, Xylem, ha invitato i leader e le organizzazioni del settore idrico a unirsi a una spinta globale alla sostenibilità per ridurre le emissioni di gas serra legate ai sistemi idrici e alla gestione dell’acqua. L’incoraggiamento arriva dopo l’annuncio del mese scorso secondo cui Xylem aveva formalizzato il suo impegno a raggiungere emissioni nette di carbonio pari a zero lungo la sua catena del valore prima del 2050*.

Leggi tutto

Le pompe Sulzer aiutano a rendere più verde il deserto

29.09.2021 -

Le pompe ad alta efficienza svolgono un ruolo centrale nell’impianto egiziano di trattamento, riciclaggio e riutilizzo del drenaggio agricolo di Al Mahsama. Costruito sulle rive del Nuovo Canale di Suez nella regione egiziana del Sinai, l’impianto di trattamento delle acque di Al Mahsama da 100 milioni di dollari è il più grande del suo genere al mondo.

Leggi tutto