National Oilwell Varco riporta i risultati del terzo trimestre 2020

02.11.2020
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
National Oilwell Varco, Inc. (NYSE: NOV) ha registrato oggi un fatturato del terzo trimestre 2020 di 1,38 miliardi di dollari, un calo del 7% rispetto al secondo trimestre del 2020 e del 35% rispetto al terzo trimestre del 2019.

La perdita netta per il terzo trimestre del 2020 è migliorata sequenzialmente di $ 38 milioni a $ 55 milioni, o -4,0% delle vendite, che includevano oneri non in contanti e al lordo delle imposte ("altri articoli", vedere Altri articoli aziendali per ulteriori dettagli) di $ 62 milioni . L'EBITDA rettificato (utile operativo esclusi ammortamenti e altri elementi) è diminuito di 13 milioni di dollari in sequenza a 71 milioni di dollari, o 5,1% delle vendite.

"Nonostante la forte contrazione della domanda di prodotti e servizi relativi al petrolio e al gas causata dalla pandemia globale, la solida esecuzione del nostro team sulla riduzione dei costi e sulle iniziative di capitale circolante continua a superare le aspettative, con un conseguente flusso di cassa di $ 323 milioni dalle operazioni e una riduzione in debito netto a $ 339 milioni durante il terzo trimestre del 2020 ", ha commentato Clay Williams, Presidente, Presidente e CEO.

“Anche se le nostre prenotazioni per il terzo trimestre sono state leggere e le condizioni di mercato restano difficili, stiamo assistendo ad alcuni segnali incoraggianti nel mercato. In Nord America, riteniamo che l'attività di perforazione abbia toccato il fondo e probabilmente aumenterà leggermente rispetto ai livelli attuali. Nei nostri mercati internazionali, stiamo assistendo a un maggior numero di clienti che tornano al lavoro e a meno interruzioni logistiche legate a COVID-19. Di conseguenza, le nostre tecnologie di rig e completamento e amp; Entrambi i segmenti di Production Solutions hanno registrato aumenti significativi nell'attività di appalto, dandoci la certezza che è probabile che l'acquisizione di ordini migliori nel quarto trimestre ".

Wellbore Technologies
Wellbore Technologies ha generato ricavi per $ 361 milioni nel terzo trimestre del 2020, una diminuzione del 18% rispetto al secondo trimestre del 2020 e una diminuzione del 54% rispetto al terzo trimestre del 2019. Il risultato è stato il calo sequenziale dei ricavi dell'impatto di un intero trimestre delle brusche riduzioni dell'attività di perforazione nordamericana che si sono verificate durante il secondo trimestre e del continuo calo dell'attività di perforazione internazionale. La perdita operativa è stata di $ 50 milioni, o -13,9% delle vendite, e includeva $ 26 milioni di altri articoli. L'EBITDA rettificato è stato di $ 21 milioni, o il 5,8% delle vendite, poiché le iniziative di risparmio sui costi hanno limitato la leva decrementale (la variazione dell'EBITDA rettificato divisa per la variazione dei ricavi) al 26%.

Completamento & amp; Soluzioni di produzione
Completamento & amp; Production Solutions ha generato ricavi per $ 601 milioni nel terzo trimestre del 2020, una diminuzione del due percento rispetto al secondo trimestre del 2020 e una diminuzione del 17 percento rispetto al terzo trimestre del 2019. L'utile operativo è stato di $ 25 milioni, o il 4,2 percento delle vendite, e includeva 23 milioni di dollari in altri articoli. La forte esecuzione dei progetti arretrati internazionali e offshore ha parzialmente compensato il calo delle attività a ciclo breve. L'EBITDA rettificato è diminuito del sette percento in sequenza a 63 milioni di dollari, ovvero il 10,5 percento delle vendite.

I nuovi ordini prenotati durante il trimestre sono ammontati a 169 milioni di dollari, pari a un totale di 43% rispetto ai 394 milioni di dollari di ordini spediti dal portafoglio ordini. Al 30 settembre 2020, arretrato per ordini di beni strumentali per Completamento & amp; Le soluzioni di produzione erano $ 789 milioni.

Rig Technologies
Rig Technologies ha generato ricavi per 449 milioni di dollari nel terzo trimestre del 2020, una diminuzione del 6% rispetto al secondo trimestre del 2020 e una diminuzione del 31% rispetto al terzo trimestre del 2019. Vendite inferiori di attrezzature di capitale e aftermarket parti e servizi sono stati parzialmente compensati da maggiori ricavi da progetti nel settore Marine Construction del segmento, che continua a beneficiare di un numero crescente di opportunità di costruzione eolica offshore. La perdita operativa è stata di $ 3 milioni, o -0,7% delle vendite, e includeva $ 12 milioni di altri articoli. L'EBITDA rettificato è aumentato di 14 milioni di dollari in sequenza a 28 milioni di dollari, ovvero il 6,2% delle vendite.

I nuovi ordini prenotati durante il trimestre sono stati pari a 57 milioni di dollari, pari a un valore contabile del 29 percento rispetto ai 199 milioni di dollari di ordini spediti dal portafoglio ordini. Al 30 settembre 2020, il portafoglio ordini di beni strumentali per Rig Technologies era di 2,66 miliardi di dollari.

Altri articoli aziendali
Durante il terzo trimestre, NOV ha generato $ 323 milioni di flussi di cassa dalle operazioni e ha investito $ 49 milioni in spese in conto capitale. Inoltre, NOV ha riconosciuto 62 milioni di dollari in oneri di ristrutturazione, principalmente a causa dei costi di licenziamento, chiusura di strutture e riserve di inventario. Vedere la riconciliazione dell'EBITDA rettificato con l'utile netto.

Il 25 agosto 2020, NOV ha completato un'offerta pubblica di acquisto in contanti per $ 217 milioni delle sue obbligazioni non garantite al 2,6% con scadenza 2022 utilizzando denaro contante. Al 30 settembre 2020, NOV aveva un debito totale di $ 1,82 miliardi, con $ 2,00 miliardi disponibili sulla sua linea di credito rotativa primaria e $ 1,49 miliardi in contanti e mezzi equivalenti.

Risultati significativi
NOV ha registrato diverse importanti vittorie nel mercato eolico offshore, tra cui un ordine per la progettazione e il sistema di sollevamento per la prima nave per l'installazione di turbine eoliche Jones Act e un altro ordine per il pacchetto di progettazione di una grande nave per l'installazione di turbine eoliche.

NOV si è aggiudicata un contratto di servizio di 10 anni da un'importante compagnia petrolifera internazionale per la sua unità proprietaria di desorbimento termico dell'olio caldo (HTDU) per il trattamento dei rifiuti di perforazione oleosa da piattaforme e FPSO. Il sistema completamente automatizzato è l'unico sistema che gestisce i rifiuti con contenuti liquidi più elevati che non richiedono diluizione e tratterà i solidi lavorati al punto che il cliente può smaltire in loco o riutilizzare il prelievo in progetti civili. Pertanto, il sistema ridurrà in modo sicuro i fluidi di perforazione del cliente e le spese di movimentazione, riducendo al contempo il suo impatto ambientale.

NOV ha presentato la sua offerta Ideal ™ eFrac a più clienti e operatori del settore. Il sistema Ideal ™ è progettato per accelerare la transizione verso la fratturazione elettrica rispettosa dell'ambiente fornendo un'opzione eFrac che ha un costo totale di proprietà inferiore non solo ad altre opzioni eFrac attualmente sul mercato, ma anche inferiore rispetto alle flotte diesel convenzionali. Il sistema Ideal ™ presenta un impianto pulito e semplice e una densità di potenza significativamente maggiore rispetto alla concorrenza, pur mantenendo la ridondanza richiesta da operazioni di fratturazione idraulica efficienti.

NOV continua a introdurre nuovi prodotti e tecnologie che consentono ai clienti di raggiungere i propri obiettivi ESG migliorando al contempo i propri aspetti economici. NOV ha assicurato il primo ordine per il suo sistema Eco Boost per unità di potenza idraulica (HPU) a un appaltatore di perforazione norvegese. Questo sistema riduce il consumo energetico riducendo i picchi di potenza sulle HPU ring-line, riducendo contemporaneamente le emissioni e abbassando i costi. Inoltre, NOV ha vinto un terzo ordine per il suo sistema ibrido PowerBlade ™ a un appaltatore di perforazione norvegese. Il sistema PowerBlade cattura l'energia cinetica del sistema di sollevamento di perforazione e la ricicla nella rete elettrica dell'impianto di perforazione, riducendo il consumo di carburante e le emissioni dell'impianto di perforazione.

NOV ha lanciato la serie di punte geotermiche Phoenix, espandendo ulteriormente la propria presenza nel mercato delle energie rinnovabili. La serie di punte Phoenix presenta una tecnologia di taglio a forma di ION ad alte prestazioni, un design avanzato dell'ugello HydroShear ™, modellazione dell'indice termico e componenti TORC di NOV per una tecnologia di controllo della profondità di taglio superiore per aumentare la stabilità torsionale, il tutto combinato in un'unica piattaforma di design per perforare più lontano e più velocemente in ambienti hard rock. Il nuovo 12½ pollici di NOV. La punta Phoenix FTKC76 ha perforato a profondità totale (TD) in un unico passaggio su un pozzo in Indonesia, anche se stava perforando una formazione di quarzite molto dura. Questa corsa ha risparmiato all'operatore geotermico circa due giorni di trivellazione. La stessa punta è stata utilizzata con successo su un altro pozzo in Indonesia ed è riuscita a perforare circa 1.312 piedi di quarzite e 492 piedi di granito.

NOV continua a supportare i clienti nelle loro iniziative di miglioramento delle prestazioni attraverso il programma di gestione del ciclo di vita dell'automazione di NOV. Un appaltatore di perforazione terrestre e un operatore nordamericano hanno pubblicato congiuntamente dati che documentano che il sistema di perforazione riflessiva NOVOS ™ ha consentito un risparmio medio del 50% sui tempi di connessione su un pozzo del bacino Permiano. Inoltre, un operatore europeo ha riferito che il programma di automazione di NOV ha migliorato notevolmente l'utilizzo e i tempi di scorrimento del 25% sul sistema di controllo multi-macchina (MMC) su una delle sue piattaforme di perforazione.

NOV ha vinto un contratto di fornitura di tubi flessibili per il progetto Sangomar Fase 1 nell'offshore del Senegal. Il contratto copre fino a otto riser dinamici da installare in una configurazione a onda pigra e fino a 47 ponticelli e linee di flusso associati, pari a circa 28 km di tubo flessibile e componenti ausiliari associati.

NOV continua a spingere i confini della tecnologia delle punte da trapano attraverso la sua business unit ReedHycalog, consentendo prestazioni di perforazione da record in alcune delle condizioni più difficili del mondo. In Arabia Saudita, 12¼ pollici di NOV. Il design del TKC66 Falcon ™ ha consentito a un cliente di estendere il laterale da 10.000 a 16.000 piedi e di raggiungere il ROP più alto nel campo di Dammam. In Qatar, un cliente del CIO ha utilizzato i 17 pollici e mezzo di NOV. Punta da trapano TKC76 per ottenere una corsa da record che è stata la prima corsa da un bit ottenuta su una sezione approfondita fino a TD. Inoltre, la versione premium di NOV ION ™ SaberTooth ™ da 12¼ pollici. Il design della punta da trapano Tektonic ™ non solo ha perforato una delle corse più veloci finora in una campagna in Guyana, ma, dopo la corsa, la punta è stata ritenuta eseguibile nuovamente e sarà utilizzata come punta da trapano principale sul 12¼-in. sezione del pozzo.

NOV si è assicurata un contratto con un appaltatore di perforazione in Cina per aggiornare 15 impianti di sollevamento con 60 scuotitori Brandt. La reputazione di NOV per le prestazioni e le soluzioni economiche è stato il fattore di differenziazione che ha portato il cliente a scegliere NOV rispetto alla concorrenza.

NOV ha firmato un contratto di progetto industriale congiunto con due società energetiche multinazionali per lanciare un progetto di ricerca biennale in Brasile per lo sviluppo di un nuovo lanciatore di maiali automatizzato sottomarino in acque profonde (SAPL). Questo nuovo SAPL sarà basato sul design di NOV che ha vinto il New Technology Award alla Offshore Technology Conference 2019. Il SAPL sarà pronto per 10 maiali e avrà una profondità dell'acqua target di 3.000 metri (rispetto al precedente massimo di 1.000 metri). La soluzione di NOV fornisce il lancio automatizzato e senza pilota dei maiali, eliminando la necessità di una seconda linea di flusso per scopi di pigging e riducendo il tempo della nave, che a sua volta abbassa i costi e riduce le emissioni di CO2 di circa l'80%.

Fonte: NOV, Inc.

Altri articoli sull'argomento

Franklin Electric riporta i risultati record del terzo trimestre 2021

03.11.2021 -

Franklin Electric Co. Inc. ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre 2021. Le vendite del terzo trimestre 2021 sono state di $ 459,0 milioni, rispetto alle vendite del terzo trimestre 2020 di $ 351,2 milioni. L’utile operativo del terzo trimestre 2021 è stato di 56,6 milioni di dollari, rispetto al reddito operativo del terzo trimestre del 2020 di 48,4 milioni di dollari, con un aumento del 17%.

Leggi tutto

Mitsubishi Electric Automation promuove Senior Vice President of Sales and Marketing

29.09.2021 -

Mitsubishi Electric Automation, Inc. annuncia la promozione di Milton Coleman a vicepresidente senior delle vendite e del marketing. Coleman ha quasi trent’anni di esperienza nel settore dell’automazione e in precedenza ha ricoperto la carica di vicepresidente delle vendite presso l’azienda. Nel suo nuovo ruolo, Coleman si concentrerà sul miglioramento dell’allineamento tra vendite e marketing.

Leggi tutto