Il sistema di pompaggio intelligente risolve gli intasamenti al Sochi Olympic Park

25.11.2020
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
Il frequente intasamento in una stazione di pompaggio delle acque reflue al Parco Olimpico di Sochi in Russia stava causando al comune molto tempo e risorse. Ora con le pompe intelligenti e autopulenti del marchio Flygt di Xylem, la stazione di pompaggio funziona senza intoppi e il consumo di energia è stato ridotto del 25%.
Il sistema di pompaggio intelligente risolve gli intasamenti al Sochi Olympic Park

SOCHI, ADLER, RUSSIA - 18 GIUGNO 2017: Stadio Fisht all'Olympic Park di Sochi. (Fonte immagine: Xylem)

Il problema di intasamento nella stazione di pompaggio Nekrasovskaya era dovuto al fatto che l'attrezzatura installata, tre pompe con una capacità di 2,2 kW ciascuna, non poteva far fronte al tipo e al volume delle acque reflue in entrata. Il sistema di pompaggio doveva far fronte a tutti i tipi di rifiuti finiti nelle fogne, come pannolini, sacchetti di plastica, rifiuti edili, stracci e persino cuscini.

Quando questi materiali si accumulavano nelle giranti delle pompe, ciò comportava un intasamento costante e una riduzione della produttività. In media, il comune ha dovuto gestire quattro chiamate di emergenza alla stazione al giorno.

L'arresto delle pompe non era un'opzione, poiché ciò avrebbe portato istantaneamente a traboccamenti delle acque reflue. Poiché la stazione di pompaggio si trova nelle vicinanze del Parco Olimpico, in prossimità di zone pedonali, gli straripamenti avrebbero portato gravi conseguenze, come danni alle persone e all'ambiente, indignazione pubblica e pesanti multe.

La soluzione di pompaggio intelligente di Flygt
Per risolvere questo problema, era necessaria un'attrezzatura che garantisse che l'intero volume di acque reflue che entravano nella stazione di pompaggio potesse essere trasportato senza alcun intasamento. L'operatore della stazione di pompaggio, MUE Sochi Vodokanal, ha deciso di installare una soluzione di pompaggio intelligente Flygt. Ciò includeva due pompe Flygt NP 3102.160 MT, con giranti autopulenti adattive di tipo N e un armadio di controllo basato sul sistema Flygt Experior con convertitori di frequenza Flygt SmartRun programmabili.

Con la nuova attrezzatura N-hydraulics adattiva, l'intasamento è stato completamente eliminato nella stazione di pompaggio, nonostante il materiale fibroso che doveva pompare. I materiali fibrosi passano senza intasarsi grazie al design idraulico autopulente brevettato della girante della pompa.

"Dopo aver installato le nuove apparecchiature nella stazione, non è stata registrata alcuna situazione di emergenza associata all'ostruzione della pompa", afferma Roman Antonenko, primo vicedirettore di MUE Sochi Vodokanal. "Le pompe puliscono automaticamente la tubazione in pressione e rimuovono anche i depositi di fanghi e detriti galleggianti dal pozzetto della stazione di pompaggio".

Adattamento automatico alle condizioni operative
Quando i detriti di grandi dimensioni entrano nelle nuove pompe della stazione, la girante si muove verso l'alto, il che consente ai materiali più grandi e duri di passare liberamente. Se, tuttavia, la pompa si intasa, la pompa si inverte automaticamente per rimuovere il materiale.

Il sistema di pompaggio intelligente regola automaticamente la sua modalità di funzionamento in base alle mutevoli condizioni, garantendo un consumo energetico minimo. La stazione di pompaggio Nekrasovskaya ha già ridotto il suo consumo di energia in media del 25% rispetto allo stesso periodo degli anni precedenti. Dati i risparmi energetici e la riduzione dei costi di pulizia, si prevede che il nuovo sistema di pompaggio si ripaghi da solo in meno di due anni.

Fonte: Xylem Inc.

Altri articoli sull'argomento

Un Nuovo Sistema di Trattamento Biologico Riduce il Consumo Energetico di un Depuratore

11.06.2021 -

L’impianto di depurazione di acque reflue urbane Alto Seveso, situato in provincia di Como, tratta principalmente le acque reflue provenienti dalle aziende tessili locali ed era alla ricerca di una soluzione per ridurre il livello di inquinanti nello scarico, oltre al consumo energetico. Grazie al sistema di trattamento biologico innovativo di Xylem, l’impianto è riuscito a ridurre il consumo energetico del 20% ed a migliorare la qualità dell’acqua del fiume Seveso.

Leggi tutto
Direttamente alla selezione dei prodotti nel

PumpSelector

ULTIME NOTIZIE

MERCATO DEL LAVORO