Il Gruppo Pedrollo è il vincitore del Premio Leonardo Da Vinci 2022

25.07.2022
Articolo tradotto a macchina
  Passa all'originale
L'undicesimo Premio Leonardo da Vinci è stato assegnato al Gruppo Pedrollo. Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, ha consegnato il premio a Giulio Pedrollo, amministratore delegato del Gruppo.
Il Gruppo Pedrollo è il vincitore del Premio Leonardo Da Vinci 2022

Alberto Marenghi, presidente dell'associazione Les Hénokiens, Silvano Pedrollo, fondatore di Pedrollo, Giulio Pedrollo amministratore delegato del Gruppo Pedrollo, Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, François Saint Bris, presidente del Castello di Clos Lucé. (Fonte immagine: Nicolò Miana)

“Questa giornata ha un significato particolarmente profondo per me e la mia famiglia: il Premio Leonardo da Vinci è, infatti, il primo riconoscimento internazionale assegnato al Gruppo Pedrollo.

Nonostante in passato le singole aziende appartenenti al Gruppo abbiano ricevuto numerosi riconoscimenti, oggi, grazie anche all'affermazione della nostra strategia di crescita interna e di integrazioni esterne, stiamo vivendo una pagina importante della nostra storia che gratifica la caparbietà della famiglia- dirigere le aziende nella volontà di trasmettere il proprio patrimonio ei propri valori alle generazioni future”, afferma Giulio Pedrollo.

Il prestigioso Premio Leonardo da Vinci, infatti, mira a valorizzare l'eccezionale capacità delle imprese familiari di trasmettere il proprio patrimonio ei propri valori alle generazioni future.

“Principi come l'attaccamento al territorio, la dedizione al lavoro, la ricerca costante dell'innovazione, la costante attenzione alla qualità, i crescenti investimenti nella sostenibilità animano ogni giorno il nostro compito di azienda socialmente responsabile, così come il nostro percorso di internazionalizzazione .

La condivisione di questi principi si traduce in un patto generazionale che va oltre la semplice sostenibilità economica. Le aziende a conduzione familiare rappresentano lo zoccolo duro dell'economia italiana. Abbiamo una resilienza speciale. Certo, a volte il passaggio da una generazione all'altra può diventare un problema, ma se adeguatamente preparato si trasforma in una risorsa straordinaria”, continua Giulio Pedrollo.

Il Gruppo Pedrollo, che si è sviluppato da Pedrollo SpA, si è infatti allargato fino a comprendere anche City Pumps e le attività complementari di Linz Electric (alternatori e saldatrici), Gread Elettronica (elettronica e software) e di Panelli (pompe e motori sommersi). Con l'acquisizione di Superior Pump, effettuata a dicembre 2022 tramite Pedrollo Group Inc., il Gruppo Pedrollo ha rafforzato la propria leadership nella tecnologia delle pompe idrauliche puntando su una presenza diretta nel mercato nordamericano. Oggi il gruppo, che produce oltre 3 milioni di pompe, è presente con i propri prodotti in oltre 160 paesi grazie alle sue 12 filiali di vendita; conta più di 1.200 dipendenti e testimonia nel mondo i valori della capacità imprenditoriale italiana.

Altri articoli sull'argomento

I leader dell’acqua lanciano un nuovo centro per accelerare l’azione sulle sfide globali dell’acqua e della sostenibilità

22.06.2022 -

I leader del settore idrico, tra cui il mondo accademico, i fornitori di tecnologia, le associazioni di categoria e le ONG, stanno collaborando in un nuovo consorzio per accelerare le soluzioni alle sfide critiche dell’acqua e della sostenibilità del mondo. Il Reservoir Center for Water Solutions, con sede a Washington, DC, fungerà da hub di collaborazione globale per promuovere soluzioni e innovazioni idriche rivoluzionarie.

Leggi tutto

Xylem vince per la leadership “Net Zero” ai Global Water Awards

25.05.2022 -

Il leader mondiale della tecnologia idrica Xylem è stato nominato “Net Zero Carbon Champion” ai Global Water Awards 2022, riconoscendo il lavoro dell’azienda per accelerare la decarbonizzazione del settore idrico. Oltre ai propri impegni per ottenere emissioni nette di carbonio pari a zero, Xylem collabora con utilities, aziende e gestori idrici di tutto il mondo per contribuire a ridurre la loro impronta di carbonio.

Leggi tutto